/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 27 settembre 2022, 07:05

Torinodanza, in prima nazionale lo spettacolo “Broken chord” dei sudafricani Gregory Maqoma e Thuthuka Sibisi

Questa sera e domani, 27 e 28 settembre, alle Fonderie Teatrali Limone di Moncalieri

Torinodanza, in prima nazionale lo spettacolo “Broken chord” dei sudafricani Gregory Maqoma e Thuthuka Sibisi

Prosegue il percorso sulla coreografia africana proposto da Torinodanza Festival 2022 con Broken Chord, uno spettacolo ideato da Gregory Maqoma e Thuthuka Sibisi, che debutterà in prima nazionale alle Fonderie Limone di Moncalieri martedì 27 settembre alle ore 20.45 (replica mercoledì 28 settembre, ore 20.45). Lo spettacolo trae spunto dalla storia dell’African Choir, una giovane formazione corale africana che ebbe enorme successo in Inghilterra alla fine del diciannovesimo secolo, e intreccia musica e movimento, tra canto e stili di danza diversi. Gregory Maqoma sarà in scena insieme a quattro cantanti/danzatori africani, mentre la partitura vocale di Thuthuka Sibisi (già collaboratore di William Kentridge) verrà eseguita dal vivo dal Torino Vocalensemble.


SCHEDA DELLO SPETTACOLO

Tra il 1891 e il 1893 un coro di giovani africani viaggiò in nave verso la Gran Bretagna e il Nord America. Conosciuti come African Choir, erano in missione per raccogliere fondi per una scuola di Kimberley, in Sudafrica. Nonostante le tensioni tra il Sudafrica e la potenza coloniale britannica, la tournée fu un successo eccezionale: il coro si esibì per la Regina Vittoria, la gente accorse per ascoltarli, suonarono nei più grandi auditorium, si guadagnarono l'unanime benevolenza e sostanziosi elogi da parte della stampa.

Nonostante il successo, le loro esibizioni non sono mai state registrate. Ma nel 2014, dopo 125 anni, sono state scoperte delle fotografie del coro presso Hulton Archive (una divisione di Getty Images). Scattate nel luglio del 1891 dalla London Stereoscopic Company, le fotografie rappresentano l'insieme più completo di ritratti di africani nella Londra vittoriana. Un'installazione fotografica e sonora, ispirata alle foto, The African Choir 1891 Re-Imagined, è stata creata dai compositori Philip Miller e Thuthuka Sibisi all'Autograph di Londra e successivamente al Museo dell'Apartheid di Johannesburg, dove Gregory Maqoma si è avvicinato per la prima volta alla storia.

Utilizzando stili di danza tradizionali Xhosa e contemporanei, insieme a paesaggi sonori d'atmosfera, in Broken Chord Gregory Maqoma rende omaggio a questa esperienza, intrecciando le storie personali del coro e la politica degli imperi coloniali, mettendo in discussione il ruolo che l'Occidente ha assunto nel plasmare e raccontare la storia sudafricana e riflettendo sulle urgenti questioni globali relative a confini, migrazioni e identità.

INFO: Fonderie Limone Moncalieri – Sala Grande, martedì 27 e mercoledì 28 settembre, ore 20.45 - Tel. 0115169555 – 800235333 – email biglietteria@teatrostabiletorino.it - www.teatrostabiletorino.it

Daniele Angi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium