/ Cultura e spettacoli

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura e spettacoli | 15 marzo 2018, 10:42

Prorogata al 2 maggio "L'infinita curiosità", un viaggio nell'universo in compagni di Tullio Regge

Con oltre 22mila visitatori, la mostra ha superato le aspettative. Resta dunque a disposizione del pubblico. All'Accademia delle Scienze, con ingresso gratuito

Prorogata al 2 maggio "L'infinita curiosità", un viaggio nell'universo in compagni di Tullio Regge

La mostra “L’infinita curiosità: un viaggio in compagnia di Tullio Regge”, con oltre 22.000 visitatori, si conferma un successo di pubblico e interesse e per questo motivo il Sistema Scienza Piemonte ha deciso di prorogarla fino al 2 Maggio, con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

La mostra è un viaggio ideale nell’universo, dall’immensamente grande all’estremamente piccolo, alla scoperta delle meraviglie della fisica contemporanea: dalle onde gravitazionali ai buchi neri, dalla relatività ai quanti, dalle particelle elementari ai nanosistemi. Guida d’eccezione di questo viaggio straordinario, Tullio Regge, uno dei più grandi scienziati della seconda metà del Novecento, la cui inesauribile curiosità è il fil rouge dell’intero percorso che comprende ambienti immersivi, installazioni, video, exhibit interattivi, strumenti scientifici, documenti storici (tra cui alcuni preziosi autografi einsteiniani).

Inaugurata il 22 Settembre la mostra ha superato i 22.000 visitatori: un risultato positivo confermato anche dalla presenza dei giovani e dalla grande affluenza delle scuole. Quasi 5.000 gli studenti – dalla primaria alla secondaria di secondo grado - che hanno visitato la mostra, molti dei quali hanno partecipato anche ai laboratori di Xké – Il laboratorio della curiosità. Grande successo anche per tutte le attività collaterali organizzate al cinema Massimo, a Infini.to, nell’ambito dei GiovedìScienza e all’Università degli studi di Torino.

Sempre a Tullio Regge è dedicata la mostra – piccola ma unica – “Il computer di Regge: penna e pennello” che celebra la parte più onirica e creativa del genio dello scienziato. Anche questa mostra, ospitata alla Pinacoteca dell’Accademia Albertina di Belle Arti, è prorogata fino al 2 maggio.

La proroga delle due mostre sarà un’occasione da non perdere, sia per i cittadini sia per i turisti che visiteranno la nostra città durante le vacanze di Pasqua e nei ponti del 25 Aprile e 1 Maggio; ma anche per le scuole, per visitare la mostra e con essa fare un viaggio a ritroso attraverso lo spazio, il tempo e la materia. A disposizione gratuita del pubblico, come già nei mesi precedenti, tutor e visite guidate.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium