/ Cronaca

Cronaca | 23 maggio 2019, 20:20

Non ce l'ha fatta a salvarsi l'operaio polacco travolto da un muletto in una cava di Borgofranco d'Ivrea

L'uomo è spirato poco dopo il suo arrivo in ospedale

Non ce l'ha fatta a salvarsi l'operaio polacco travolto da un muletto in una cava di Borgofranco d'Ivrea

Ancora un morto sul lavoro. Un operaio polacco di 64 anni non è riuscito a farcela, dopo l'incidente avvenuto nel pomeriggio di oggi, giovedì 23 maggio, a Borgofranco di Ivrea.

Il fatto è successo alla cava Cogeis: l'uomo è stato schiacciato da un muletto che si è ribaltato. Immediatamente sono stati chiamati ad intervenire i sanitari del 118, giunti sul poco con un elicottero e un'ambulanza medicalizzata.

Dopo aver cercato di rianimare il ferito, apparso subito in condizioni disperate, e approntate le prime cure, il paziente è stato traportato d'urgenza all'ospedale di Ivrea. Dove, putroppo, è spirato poco dopo il suo arrivo.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium