/ Politica

Politica | 22 luglio 2019, 16:16

Scontri No Tav a Chiomonte, solidarietà alle forze dell'ordine dalla Sala Rossa: "Non tollerate azioni di natura violenta"

Il Presidente del consiglio Francesco Sicari ha letto in Sala Rossa un messaggio a nome dei Capigruppo. Critico il PD: "Doveva parlare direttamente Appendino"

Scontri No Tav a Chiomonte, solidarietà alle forze dell'ordine dalla Sala Rossa: "Non tollerate azioni di natura violenta"

Solidarietà alle forze dell'ordine da parte del Consiglio Comunale di Torino per gli scontri con i manifestanti al cantiere Tav di Chiomonte, in Val Susa.

Il Presidente del consiglio Francesco Sicari ha letto in Sala Rossa un messaggio a nome dei Capigruppo. "Questo consiglio - ha detto - riconosce il forte valore politico e quindi tutela tutte le forme di protesta e dissenso ma non può accettare che queste manifestazioni si svolgano facendo prevalere azioni di natura violenta".

Critico il capogruppo comunale del Pd Stefano Lo Russo, che aveva chiesto che fosse la sindaca Chiara Appendino ad esprimere vicinanza agli agenti. "Crediamo - commenta l'esponente dem - ci fosse la necessità di un segnale politico forte da parte del sindaco Appendino". "La prima cittadina non può continuare a fuggire alle sue responsabilità politiche", conclude Lo Russo.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium