/ Speciale Coronavirus

| 09 aprile 2020, 08:50

Sportello di sostegno psicologico del Gruppo Abele: 70 chiamate in due settimane

Richieste di supporto da ogni parte d'Italia: gli interventi durano dai 30 ai 90 minuti

Sportello di sostegno psicologico del Gruppo Abele: 70 chiamate in due settimane

Un sostegno psicologico a distanza per affrontare, insieme, le situazioni di stress emotivo che nascono a causa dell’isolamento. Perché non in tutte le circostanze e non per tutte le persone, restare a casa è sinonimo di tranquillità. Lo sportello telefonico di supporto attivato lo scorso 23 marzo dal Gruppo Abele, entra nella sua terza settimana.

Due gli psicologi che, in qualità di operatori dell’associazione, rispondono tutti i giorni (compresi sabati e domeniche, dalle 15 alle 20) alle richieste di supporto che giungono da ogni parte d’Italia, per lo più da Piemonte, Lazio e Campania.

Finora, sono giunte all'incirca 70 telefonate; in media, quotidianamente, riusciamo a sostenere dalle 3 alle 5 persone. Gli interventi, strutturati, complessi e individualizzati, durano ciascuno dai 30 ai 90 minuti. Nella maggior parte dei casi, a contattare lo sportello sono persone che hanno situazioni traumatiche pregresse, di dipendenze, con condizioni abitative promiscue e non adeguate, ancor più difficili da sopportare in questo momento, o con timori economici per il presente e per l’avvenire.

Il numero da contattare è lo 011.3841040, resta attivo, ogni giorno, sabato e domenica inclusi, dalle 15 alle 20, ed è aperto anche a operatori sanitari, socio-sanitari e socio-assistenziali.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium