/ Politica

Politica | 05 agosto 2020, 16:54

Ivrea, il 5 per mille donato al Comune servirà a rimuovere le barriere architettoniche

L'assessore Piccoli: "Chiediamo alla cittadinanza di aderire con entusiasmo a questa iniziativa con la consapevolezza che le risorse verranno spese per rendere questa città a misura di tutti"

Ivrea, il 5 per mille donato al Comune servirà a rimuovere le barriere architettoniche

 

La Giunta del Comune di Ivrea ha deliberato, nella riunione del 4 agosto, di destinare l’introito derivante dalla devoluzione del 5 ‰ dell’IRPEF per l’anno 2020, periodo di imposta 2019, a favore delle persone diversamente abili e, in particolare, alla rimozione delle barriere architettoniche in città.

Il “cinque per mille” costituisce un’importante opportunità di finanziamento della spesa sociale sostenuta dai Comuni che non grava sui contribuenti ma che presuppone, da parte dei cittadini, una valutazione consapevole della attività realizzate dai soggetti potenziali destinatari delle risorse.

La normativa che disciplina il 5 per mille, inoltre, sollecita i Comuni allo sviluppo di iniziative comunicative che siano volte a sensibilizzare la cittadinanza rispetto alle attività realizzate dalla pubblica amministrazione in ambito sociale.

Così l'Assessore Elisabetta Piccoli: “L’idea di destinare il 5 per mille è venuta pensando a un sistema snello di reperire risorse per dare gambe alla progettualità in corso di abbattimento delle barriere architettoniche. È un progetto ambizioso che, insieme all’assessore Cafarelli, abbiamo deciso di portare avanti; chiediamo alla cittadinanza di aderire con entusiasmo a questa iniziativa con la consapevolezza che le risorse verranno spese per rendere questa città a misura di tutti. Una città, anzi una comunità che nel momento del bisogno sa tendere la mano”.

 

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium