/ Attualità

Attualità | 02 gennaio 2021, 17:15

Il ministro Speranza sposta la riapertura degli impianti sciistici dal 7 al 18 gennaio

L'ordinanza sposta la riapertura di piste e impianti sciistici anche dopo la richiesta delle Regioni di allineare le linee guida al parere sulla capienza espresso dal Comitato tecnico scientifico. Soddisfatto l'assessore regionale allo Sport Ricca

sciatori

chi ama lo sci dovrà ancora aspettare per la riapertura degli impianti

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l’ordinanza con cui si differisce la riapertura degli impianti sciistici al 18 gennaio 2021.

"Nei giorni scorsi le regioni e le province autonome - recita un comunicato del Ministero della Salute - avevano chiesto attraverso lettera del presidente della conferenza, Stefano Bonaccini, rinvio della riapertura in vista di un allineamento delle linee guida al parere espresso dal Cts".

Quindi, niente riapertura il 7 gennaio: sotto esame il protocollo per la capienza degli stessi impianti. Le richieste del Comitato tecnico scientifico erano quelle di fissare un tetto del 50%, come per il trasporto pubblico, per ovovie e cabinovie, mantenendo il 100% per le seggiovie senza calotta ma con mascherina obbligatoria.

A stretto giro di posta, è arrivato il comunicato congiunto degli esponenti delle varie regioni alpine (e dell'Abruzzo), sulla decisione dell'esecutivo. "Il Governo ha finalmente ascoltato le Regioni e le Province autonome: siamo soddisfatti della decisione del Ministro Speranza. Oltre all’approvazione del protocollo - per cui aspettiamo la definitiva validazione del CTS - avevamo chiesto una data certa per permettere all'intero mondo della montagna invernale di prepararsi a dovere".

"Grazie al lavoro di squadra delle Regioni e delle Province autonome iniziato in Commissione Turismo abbiamo una data di apertura credibile e seria: il 18 gennaio. Ora si può finalmente ripartire in sicurezza", conclude la nota, firmata tra gli altri da Fabrizio Ricca, Assessore allo Sport della Regione Piemonte.

E soddisfazione è stata espressa anche da Marco Bussone, Presidente nazionale di Uncem: "Negli ultimi giorni abbiamo registrato una crescente attenzione di molti Parlamentari per la montagna, in attesa della riapertura degli impianti sciistici. L'annuncio del Ministro Speranza, con l'avvio il 18 gennaio, permette nei prossimi giorni una mappatura delle esigenze di ristoro per gli operatori, impiantisti, maestri di sci e per tutte le categorie che soffrono per la non apertura. L'attenzione per la montagna mi auguro prosegua nei prossimi mesi e si sostanzi su tutti i fronti e per tutti i comparti".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium