/ Attualità

Attualità | 14 dicembre 2018, 07:25

A Nichelino il Comune destina buoni spese natalizie per 300 famiglie in difficoltà

Con l'ultima variazione di bilancio stanziati 40 mila euro

Il Comune di Nichelino "vestito" a festa per il Natale

Il Comune di Nichelino "vestito" a festa per il Natale

Il Comune di Nichelino, attraverso gli assessorati al Commercio e alle Politiche Sociali ha destinato, con l'ultima variazione di bilancio, 40 mila euro in buoni-acquisto per le famiglie in difficoltà per aiutarle nelle spese natalizie.

I buoni potranno essere spesi solo nei negozi di vicinato (e non nella grande distribuzione) che aderiscono (attraverso la Confesercenti) all'iniziativa “Buoni Spese Natalizie 2018 – Negozio Amico” e riconoscibili da un adesivo posto sulle vetrine. Si tratta di 300 famiglie, individuate dal CISA 12. “Si tratta – spiegano le assessore Giorgia Ruggiero e Gabriella Ramello – di un'operazione di welfare per le famiglie in difficoltà e, allo stesso tempo, di uno stimolo al commercio di vicinato”.

L'iniziativa è giunta al secondo anno. Lo scorso Natale, però lo stanziamento fu inferiore. “Nella variazione di bilancio – spiega il sindaco Giampiero Tolardo – abbiamo aumentato i fondi, passando da 33.000 a 40.000 euro ed è anche aumentato il numero di nuclei familiari che usufruiranno del buono spesa, passando da 213 a 300”.

Un modo per rendere migliore il Natale di chi vive in situazioni di disagio economico.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium