/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 06 ottobre 2017, 07:10

A Nichelino nasce Spazio Vernea, area industriale per il rilancio di Torino sud (fotogallery)

40.000 mq, già completamente urbanizzata, offerta a condizioni economiche

A Nichelino nasce Spazio Vernea, area industriale per il rilancio di Torino sud (fotogallery)

Nella zona sud di Torino, la Città di Nichelino, in sinergia con le Associazioni Datoriali (API Torino, Unione Industriale, Confartigianato, CNA) e SIT Sviluppo Investimenti Territorio, la proprietà, ha creato le condizioni favorevoli per un nuovo e concreto sviluppo industriale del territorio, Spazio Vernea.

Spazio Vernea è oggi un’area industriale, ma è anche una visione di crescita, il primo passo di un progetto più ampio di rilancio del sistema industriale di Torino Sud. Spazio Vernea è non solo l’opportunità di condividere la visione sul futuro proposta dalla Città di Nichelino, ma anche la tangibile possibilità di insediamento di una nuova realtà manifatturiera: 40.000 mq, già completamente urbanizzata, offerta a condizioni economiche estremamente vantaggiose (55 euro/mq trattabili), disponibile immediatamente a ospitare nuovi insediamenti industriali rilevanti.

Forte della condivisione tra pubblico e privato che contraddistingue l’amministrazione comunale, Spazio Vernea è un intervento controcorrente in questo periodo di crisi, in cui la Città di Nichelino offre:  fiscalità agevolata, con importanti vantaggi fiscali a fronte dell’acquisto dell’intero lotto, prevedendo  l’esenzione dal pagamento della IUC (IMU, TASI, TARI) per i primi tre anni;  banda ultra larga, visto che l’amministrazione a breve costruirà un progetto per la posa della fibra ottica e agevolare alta connessione per le aziende; uno sportello unico per le aziende, capace di rispondere adeguatamente alle richieste burocratiche; manutenzione delle aree industriali con lo stanziamento per il prossimo triennio di 200 mila euro l'anno.

Gli attori del progetto Spazio Vernea a fine 2016 hanno avviato un tavolo di confronto sui temi di sviluppo e visione strategica dell'area. Al tavolo si sono seduti per numerosi incontri l’Amministrazione Comunale, nelle persone di Giampiero Tolardo, sindaco di Nichelino, e Diego Sarno, Assessore all’Industria e Artigianato della Città di Nichelino, i rappresentanti delle Associazioni Datoriali del territorio, nelle persone di Giuseppe Scalenghe, Vice Presidente API Torino, Antonino Scordo, di Unione Industriale Torino, Claudio Rizzolo di Confartigianato Torino, Rosa Maria Polidori di CNA Torino, e Alessandra Configliacco, in rappresentanza di SIT Sviluppo Investimenti Territorio, società partecipata proprietaria dell’area al centro del progetto di sviluppo.

Giampietro Tolardo, sindaco di Nichelino, ha commentato così la novità: "Ormai è quasi un anno che abbiamo avviato un percorso di condivisione con il territorio per cercare di instradare tutta una serie di progettualità che partono dal basso. Abbiamo intenzione di cercare di incentivare l’arrivo di nuove aziende, che possano produrre nuovi posti di lavoro e soprattutto possano rappresentare uno stimolo all’insediamento di strutture aziendali più piccole. Spazio Vernea vuole essere un affiancamento alle aziende per quelle difficoltà che si hanno oggi nell’insediare ed aprire una nuova azienda sul territorio".

Giuseppe Scalenghe, Vice Presidente di API Torino, portavoce di API, Unione Industriale, CNA e Confartigianato, sostiene che "Spazio Vernea ha come obiettivo di attirare una grande impresa che possa finalmente dare un contributo ulteriore a questa fase di ripresa economica di tutto il territorio".


Guardare al futuro, con attività efficienti nei campi della fiscalità e dell’innovazione tecnologica, e gestire la quotidianità, con interventi stabili di manutenzione, sono gli obiettivi del prossimo triennio che la Città di Nichelino, in un dialogo positivo e concreto con le imprese del territorio, propone per promuovere lo sviluppo economico della zona.

1.600 imprese attive nel Comune di Nichelino, di cui il 22,3% è specializzata nell’industria manifatturiera, attorno alla quale operano molteplici attività connesse, il 12,4 % servizi di ristorazione, 11 % servizi alle imprese, 9,7% servizi di trasporto e logistica.

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium