/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 12 luglio 2019, 05:13

Scala 40: la storia e le origini del gioco

Carte francesi e un centinaio di anni di storia (conosciuta), La Scala 40 ha un’origine abbastanza misteriosa come del resto molti dei giochi di carte più comuni

Scala 40: la storia e le origini del gioco

Carte francesi e un centinaio di anni di storia (conosciuta), La Scala 40 ha un’origine abbastanza misteriosa come del resto molti dei giochi di carte più comuni.

Le notizie più certe risalgono al primo dopoguerra e parlano di un gioco diffusosi piuttosto in fretta dall’Ungheria, simile al Ramino e, come questo e il Gin, praticato da quella classe borghese che ne ha decretato il successo. I mazzi con cui si gioca sono due e abbiamo già detto che sono le carte francesi, comprese quindi di Jolly.

Dopo quasi un secolo di favore da parte dei giocatori di carte più accaniti sui tavoli di tutta Italia, la Scala 40 online ne sta conquistando altri, grazie alla facilità di accesso alle piattaforme di gioco e alle comodità correlate. Le regole non cambiano: 13 carte a testa da scartare, combinare e ricombinare, fino a creare tris o scale a esaurimento.

Per chi non lo sapesse, il “40” di cui porta il nome si riferisce al punteggio necessario al giocatore per “calare”, per aprire cioè e mettere sul tavolo tris e scale le cui componenti sommate risultino almeno di 40 punti. Anche nella Scala 40 online si può giocare a punti o a smazzate e il valore delle singole carte è ovviamente identico a quello delle carte fisiche: le figure valgono 10 punti, l’Asso 11 punti, il Jolly 25 punti; tutte le altre corrispondono al numero segnato sulla carta stessa.

È la semplicità la causa della sua longevità come gioco, una semplicità che non inficia però il divertimento. Ogni partita ha una storia a sé stante, servono fortuna e attenzione, un minimo di memoria per ricordare le carte già scartate e una buona dose di intuizione per capire cos’hanno in mano i nostri avversari a seconda del tipo di gioco che stanno facendo. Per giocare a Scala 40 online è sufficiente aprire un conto di gioco, quindi un profilo sui portali online dedicati (che spesso presentano allettanti bonus di benvenuto) e cominciare a esplorare le offerte, a qualunque ora del giorno e da qualunque luogo, che è poi il lusso di usare una piattaforma di gioco da dispositivi come tablet o smartphone, senza dimenticare il computer. La Scala 40 online è un grande classico italiano che ha moltiplicato le sue possibilità di accesso grazie ai nuovi mezzi. Da ora in avanti non è più necessario aspettare l’occasione giusta per giocare, basta connettersi e iscriversi a un torneo.


Richy Garino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium