/ Eventi

Eventi | 31 dicembre 2019, 16:43

Iniziare il nuovo anno all’insegna della multiculturalità: cibo, musica e balli internazionali questa sera a Torino

Un evento in cui si incontrano persone di diverse nazionalità per festeggiare l’arrivo del 2020. Questa sera alle 23 in via Reiss Romoli 102 al Re Gaga

Iniziare il nuovo anno all’insegna della multiculturalità: cibo, musica e balli internazionali questa sera a Torino

È arrivato l’ultimo dell’anno, un giorno importante per salutare il 2019 e ricordare tutti gli avvenimenti che lo hanno caratterizzato. Una data che, nel bene e nel male, ci strappa sorrisi e un velo di nostalgia, ma l’importanza principale di questa festa è soprattutto il passaggio all'anno che verrà. Come un vecchio detto dice “chi fa … il primo dell’anno, fa … tutto l’anno!”, quindi buoni propositi, festeggiamenti e allegria sono necessari per (ri)partire al meglio.

Se alcuni di voi non hanno ancora nulla in programma dopo il cenone, a partire dalle ore 23 di questa sera al Re Gaga, in via Reiss Romoli, 102, ci terrà un evento di benvenuto al 2020 carico di intercultura e divertimento. Organizzato da Désirée Betty, di origine ivoriana e conosciuta come MissJey, insieme all’appoggio delle Associazioni culturali AIP (Associazione degli Ivoriani in Piemonte) e Panafricando, l’intento è quello di incontrarsi tra persone di diversa provenienza per brindare a un nuovo anno che sia per tutti più ricco di valori e più aperto a comprendere le differenze culturali. Arrivata a Torino quindici anni fa, Désirée si è sempre dedicata all’interculturalità e all’integrazione e questo è un modo efficace e gradevole per favorire la conoscenza dell’altro.

A partecipare sono italiani, marocchini, nigeriani, senegalesi, ghanesi, ivoriani e la serata è aperta a tutti: “più ci mischiamo, meglio è. Vogliamo stimolare, risvegliare la cittadinanza attiva soprattutto dei giovani, e il miglior modo per farlo è attraverso le attività che preferiscono, come la musica, il ballo e il cibo. In questo modo le contaminazioni culturali avvengono senza nessun sforzo e divertendosi. Diventa un qualcosa di naturale e piacevole”.

Nelle scorse edizioni sono stati ospiti alcuni personaggi famosi, come i Lingalo House, i Civukappa, Agnero Fernandez e molti altri artisti. Per quest’anno, purtroppo, non è prevista nessuna partecipazione speciale, ma l’ambientazione calorosa e accogliente non mancherà mai.

Giulia Amodeo

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium