/ 

In Breve

| 17 gennaio 2020, 16:00

Tecnologia all’avanguardia per la tracciatura del primo Gigante Parallelo dell’Audi Fis Ski World Cup di Sestriere

Si farà ricorso ad un sistema professionale Gps per realizzare due percorsi perfettamente speculari

Tecnologia all’avanguardia per la tracciatura del primo Gigante Parallelo dell’Audi Fis Ski World Cup di Sestriere

Domenica 19 gennaio le atlete dell’Audi Fis Ski World Cup si sfideranno per la prima volta nel Gigante Parallelo Femminile sulla pista Kandahar G.A. Agnelli di Sestriere. Una sfida che promette di entusiasmare a partire dalle qualificazioni con la somma dei tempi sui due percorsi (rosso e blu) che detterà la graduatoria per l’accesso alla fase finale. Dagli ottavi in poi sarà un autentico testa a testa: le atlete vedranno assegnarsi a sorteggio un percorso e faranno una sola discesa ad eliminazione diretta compresa la finalissima per il primo e secondo posto.

Per questo motivo la tracciatura, le caratteristiche del terreno e della neve dei due percorsi devono essere il più possibile identici.

Abbiamo deciso di avvalerci di un sistema professionale Gps – spiega Gualtiero Brasso, Presidente del Comitato Organizzatore – per realizzare due percorsi perfettamente speculari. Tracceremo il primo gigante e rileveremo tramite Gps i punti esatti dove sono piazzati i singoli pali. Tramite un software professionale questi punti verranno traslati, esattamente a 9 metri di distanza, e consentiranno di piantare i pali del gigante gemello con uno scarto massimo complessivo di 5 cm sull’intera tracciatura”.

Come da regolamento il numero di porte deve essere compreso tra le 20 e le 30 (escluse quelle di partenza e di arrivo) con il tempo di gara di ogni prova che dovrebbe essere contenuto tra i 20 e i 25 secondi.

Una gara sprint, da affrontare a tutta.

R.G.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium