/ Sanità

Sanità | 24 gennaio 2020, 10:22

Corso per diventare volontari soccorritori in Croce Bianca a Rivalta

L'iniziativa verrà presentata lunedì 27 gennaio

Corso per diventare volontari soccorritori in Croce Bianca a Rivalta

La Pubblica Assistenza Anpas Croce Bianca Rivalta di Torino organizza il nuovo corso gratuito per diventare volontari soccorritori del sistema di emergenza urgenza 118 e operare con competenza e professionalità sulle ambulanze.

Il corso per volontari soccorritori che verrà presentato lunedì 27 gennaio alle ore 20.30, presso la sede della Croce Bianca di Rivalta in via Toti 4 è riconosciuto e certificato dalla Regione Piemonte secondo lo standard formativo regionale.

Dopo una prima parte di lezioni teorico-pratiche, della durata complessiva di 54 ore, gli aspiranti volontari soccorritori saranno ammessi al tirocinio pratico protetto, 100 ore in Pubblica Assistenza, durante il quale dovranno svolgere, affiancati da personale esperto, trasporti in emergenza su autoambulanza e servizi di tipo socio sanitario. Inoltre, all’interno dello stesso corso è prevista la formazione e l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno in ambito extraospedaliero. Per informazioni e iscrizioni: tel. 011-9012924, info@crocebiancarivalta.it.

La Croce Bianca Rivalta di Torino, associata Anpas, può contare sull’impegno di oltre 140 volontari, grazie ai quali ogni anno svolge oltre 10mila servizi. Effettua servizi di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni, accompagnamento per visite anche con mezzo attrezzato al trasporto dei disabili e interventi di protezione civile. La Pubblica Assistenza di Rivalta svolge inoltre formazione sanitaria nelle scuole e corsi di primo soccorso alla popolazione.

L’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Comitato Regionale Piemonte rappresenta oggi 81 associazioni di volontariato, tra cui la Croce Verde Asti, 9.379 volontari (di cui 3.447 donne), 6.259 soci, 407 dipendenti, di cui 55 amministrativi che, con 404 autoambulanze, 191 automezzi per il trasporto disabili, 224 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile e 5 imbarcazioni, svolgono annualmente 462.864 servizi con una percorrenza complessiva di oltre 15 milioni di chilometri.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium