/ Politica

Politica | 29 gennaio 2021, 19:50

Comunali 2021, la Lega tiene il punto: "Per noi il candidato sindaco a Torino resta Paolo Damilano"

Così il commissario provinciale del Carroccio replica a Forza Italia e a Paolo Zangrillo, che insistono per Claudia Porchietto. "Il centrodestra non si spaccherà, ma bisogna fare chiarezza al più presto"

Paolo Damilano

la Lega non molla: "Per noi il candidato sindaco a Torino resta Paolo Damilano"

Se non è muro contro muro, di sicuro nessuno dei due partiti vuole cedere di un millimetro. Nel braccio di ferro all'interno del centrodestra per la scelta del candidato sindaco di Torino, la Lega, attraverso il suo commissario provinciale Alessandro Benvenuto, ha ribadito: "Per noi il candidato è e resta Paolo Damilano, lo ha ribadito ancora nei giorni scorsi il nostro leader Matteo Salvini".

Forza Italia, attraverso il suo coordinatore regionale Paolo Zangrillo, aveva detto questa mattina (a margine di un incontro politico a Moncalieri), che il candidato migliore per il partito di Silvio Berlusconi è Claudia Porchietto. C'è quindi il rischio che si apra una spaccatura all'interno del centrodestra, come già accaduto alle comunali di 5 anni fa? I partiti all'epoca corsero divisi e non arrivarono neanche al ballottaggio, dove trionfò la pentastellata Chiara Appendino sul sindaco uscente Piero Fassino.

Benvenuto prova a vestire i panni del pompiere, pur ribadendo la linea della Lega: "Damilano è un grande imprenditore, ci piace perché ha idee e una visione di futuro in grado di rilanciare Torino. Claudia Porchietto è una persona stimata e molto valida, ma penso che Damilano sia la scelta migliore per tutti, soprattutto per i torinesi".

Benvenuto sottolinea poi come il patron della Valmora "sia il candidato che la Lega ha scelto di sostenere, ma si tratta di un esponente della società civile, che sarà in campo con una sua lista e suoi uomini", ponendo al contempo l'accento sulla necessità di trovare al più presto una sintesi: "Questa crisi di Governo ovviamente sta rallentando tutto, ma credo che all'interno del centrodestra si debba fare chiarezza al più presto su Torino e sui candidati per le grandi città che andranno al voto: dobbiamo differenziarci dalla sinistra e trovare una soluzione condivisa".

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium