/ Sanità

Sanità | 08 aprile 2021, 17:20

Covid, Il Presidente Cirio in visita al centro vaccinale di Chivasso: "I vaccini sono tutti uguali, sicuri ed efficaci"

Il presidente della Regione si è recato anche presso gli hub di Crescentino e Trino Vercellese

Covid, Il Presidente Cirio in visita al centro vaccinale di Chivasso: "I vaccini sono tutti uguali, sicuri ed efficaci"

La visita del Presidente Cirio al PalaLancia di Chivasso

"I vaccini sono tutti uguali, sicuri e efficaci". Lo ha dichiarato pochi minuti fa il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, al Centro vaccinale di Chivasso, allestito al palazzetto dello Sport PalaLancia, in via Favorita 11. 

Lo hanno accolto ed accompagnato, il Sindaco Claudio Castello, il Commissario dell'ASLTO4 Luigi Vercellino, il Consigliere Regionale Gianluca Gavazza e l'Assessore alle Politiche Sociali Claudio Moretti.

Il Presidente Cirio ha ringraziato l'Azienda Sanitaria per l'attività del personale medico e infermieristico, il Comune per l'organizzazione, la Protezione Civile e tutti coloro che si stanno adoperando in Regione per raggiungere gli obiettivi di vaccinazione prefissati.

"I vaccini sono tutti uguali, sicuri e efficaci - ha dichiarato il presidente -. Queste sono le risultanze comunicate dall’Agenzia Europea per i Medicinali (Ema), e questo dobbiamo dirlo con forza e chiarezza a tutti. Quello che ieri il Governo italiano e l'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) hanno voluto comunicare è che ci sono evidentemente delle preferenze: come per gli over80 e gli estremamente vulnerabili è preferibile utilizzare i Pfizer e Moderna, cosa che in Piemonte si fa già regolarmente, invece alla luce di tutti i dati e delle valutazioni che l'Ema ha fatto anche basandosi sui dati sul Regno Unito, AstraZeneca è consigliato su chi ha più di 60 anni". 

Quindi ha aggiunto: "Noi dobbiamo trasmettere fiducia e sicurezza ai cittadini, ricordando che si tratta di preferenze nell’utilizzo dei vari vaccini che si basano su dati scientifici e medici. I vaccini Pfizer, Moderna e AstraZeneca sono farmaci il cui beneficio è di gran lunga superiore al margine di rischio che tutti i medicinali possono avere".

Cirio ha ricordato, in conclusione, che la Regione Piemonte risulta la prima Regione italiana ad aver messo in sicurezza tutte le Residenze Sanitarie per Anziani del proprio territorio e che il Piemonte ha abbondantemente superato l'obiettivo dei 20.000 vaccinati, previsto nel mese di marzo.

Il Sindaco Castello ha ringraziato il Presidente per l'impegno con cui la Regione Piemonte sta affrontando l'emergenza pandemia e ha sottolineato come il Comune di Chivasso abbia messo a disposizione, oltre al Palalancia, anche i locali di Palazzo Einaudi. Due strutture che stanno operando contemporaneamente 6 giorni su sette.

Nell'occasione Castello ha voluto donare al Presidente Cirio una copia fotografica del "La Vaccinazione" del Demetrio Cosola.

Cirio, nel corso della giornata, ha fatto anche visita ai centri vaccinali di Trino vercellese e a Crescentino. La visita di Cirio fa infatti parte del tour che il presidente della Regione sta facendo sul territorio piemontese per fare il punto sulla situazione di una campagna vaccinale che, nella giornata di mercoledì, ha visto per la prima volta il Piemonte arrivare oltre la soglia delle 20mila dosi somministrate.

L'hub di Trino è allestito in Piazza Comazzi presso il Mercato Coperto e che affianca il Distretto sanitario di via Ortigara: circa 300 le somministrazioni effettuate ogni giorno. 

Il centro vaccinale di Crescentino, allestito al salone polivalente di piazza IX Martiri, accanto alla stazione, è stato uno dei primi hub vaccinali aperti in provincia di Vercelli. E' operativo dallo scorso 21 febbraio e  serve circa venticinquemila utenti provenienti da diciotto Comuni limitrofi facenti parte dell'Asl To4. 

 

a.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium