/ Attualità

Attualità | 24 settembre 2021, 12:31

Almese e Caselette, il 3 ottobre aperte al pubblico le Ville romane

Iniziativa dell'Associazione Ar.c.A. sostenuta dal comune di Almese

locandina

Almese e Caselette, il 3 ottobre aperte al pubblico le Ville romane

Domenica 3 Ottobre sarà possibile visitare la Villa romana di Almese e la Villa romana di Caselette per scoprire come vivevano i romani in Valle di Susa nel primo secolo d.C.. Tornando indietro nel tempo sarà possibile entrare nelle stanze delle ville e immergersi nell’atmofera di due dei più importanti complessi residenziali extraurbani di epoca romana in Piemonte.

Il tour guidato, condotto da un archeologo e dai volontari dell’associazione Ar.c.A. di Almese, porterà alla scoperta dell’architettura e della cultura romana nel periodo di vita delle due Ville.

La Villa romana di Almese, situata in località Grange di Rivera, sarà visitabile dalle 14,30 alle 17,30 con la prima visita in partenza alle 14,30 mentre la seconda è prevista alle 16,00. 

La Villa romana di Caselette
, sarà visitabile dalle 15,00 alle 18,00 con la prima visita in partenza alle 15,00, la seconda alle 16,00 è l’ultima alle 17,00.

Ricordiamo che è obbligatorio presentare il green pass, l’attestazione di aver ricevuto la prima dose di vaccino, l’attestazione di avvenuta guarigione oppure la dichiarazione di tampone negativo nelle ultime 48h per il giusto rispetto delle norme anti Covid-19.

All’interno del sito, per tutta la durata della visita è obbligatorio l’utilizzo della mascherina e mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro.

La giornata è promossa dall'associazione Ar.c.A.
(Arte, Archeologia e Cultura ad Almese) con il patrocinio del comune di Almese, in collaborazione con Fondazione Magnetto, Finder S.p.A, Univoca, Tesori d’arte e cultura alpina e Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino.

 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium