/ Cronaca

Cronaca | 21 gennaio 2022, 17:34

Sovraffollamento e mancanza di agenti alle Vallette, Torino chiede aiuto al Governo

L'assessore Pentenero incontrerà poi la nuova reggente Cosima Buccoliero

Sovraffollamento e mancanza di agenti alle Vallette, Torino chiede aiuto al Governo

Torino chiede al Governo di intervenire per risolvere il problema de Le Vallette. Ad annunciarlo è l'assessora con delega ai Rapporti con il carcere Gianna Pentenero, dopo l'ennesima denuncia dei sindacati.

Sappe, Sinappe, Osapp, Fns-Cisl, Cgil, Fsa-Cnpp, Uilpa hanno scritto una lettera, dopo che la reggente Rosalia Marino non ha accettato la conferma a titolare e ha lasciato il posto a Cosima Buccoliero, dove denunciano condizioni di sotto organico e sovraffollamento dei detenuti.

"Una situazione insostenibile e inaccettabile – la definisce Pentenero-, per la quale occorre trovare risposte e soluzioni in breve tempo. A tal fine, già nei prossimi giorni incontrerò il nuovo direttore della casa circondariale per fare il punto sulla situazione e, dopo di lui, vedrò i rappresentanti sindacali della Polizia penitenziaria".

"La Città di Torino – continua l’assessora – riserva la massima attenzione alla situazione critica e di disagio che vivono quotidianamente sia i reclusi e sia il personale della casa circondariale Lorusso e Cutugno".

"Per parte mia - conclude Pentenero -, mi impegno inoltre a chiedere alle autorità governative di intervenire e di farlo con la dovuta tempestività che criticità di tale portata richiedono per essere affrontate".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium