/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 29 giugno 2022, 18:55

Dehors, stop all'occupazione gratuita del suolo pubblico: da venerdì si tornerà a pagare

I commercianti potranno comunque tenerli fino a fine settembre, previo pagamento. Il provvedimento straordinario era stato preso in pandemia, per favorire il commercio

Un dehors montato durante la pandemia

Un dehors montato durante la pandemia

Stop ai dehors gratuiti. La giornata di domani, infatti, sarà l'ultima in cui si potrà non pagare l'occupazione del suolo pubblico, che l'amministrazione Appendino prima e quella Lo Russo poi avevano reso gratuita durante la pandemia, nell'estate del 2020.

Il provvedimento straordinario era stato preso al fine di favorire i commercianti e le consumazioni all'aperto. In tanti ne avevano beneficiato, sollevando non poche polemiche per un "boom" considerato da molti selvaggio. Di certo i dehors non spariranno, almeno per il momento: a partire da venerdì 1° luglio, quelli allestiti nel periodo emergenziale potranno rimanere sul suolo pubblico ma i commercianti dovranno pagare per tenerli.

La deroga, previo pagamento, sarà concessa fino al 30 settembre. La modulistica e altre informazioni sono disponibili nelle pagine del portale web della Città di Torino, all’indirizzo www.comune.torino.it/commercio/senza-categoria/proroga-piano-straordinario-di-occupazione-di-suolo-pubblico.

Senza ulteriori disposizioni o chiarimenti, i dehors andranno poi smontati a partire da ottobre.

A. Par

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium