/ Cronaca

Cronaca | 03 novembre 2022, 06:00

Chivasso, febbre da MotoGp: maxi schermo domenica in piazza D'Armi per seguire Pecco Bagnaia

Il pilota chivassese della Ducati è a un passo dalla conquista del Mondiale

pecco bagnaia

Chivasso, febbre da MotoGp: maxi schermo domenica in piazza D'Armi per seguire Pecco Bagnaia

Sale la febbre della MotoGP a Chivasso. In città è partito il conto alla rovescia per la gara di Valencia in programma domenica 6 novembre. Alle ore 14, l’appuntamento è nella storica Piazza d’Armi con un maxischermo dal quale numerosi concittadini di Pecco Bagnaia ed appassionati attesi da tutto il Piemonte e non solo, potranno seguire il pilota chivassese ad un passo dal titolo iridato.

L'attesa di tutta Chivasso

All’iniziativa, deliberata dalla Giunta del sindaco Claudio Castello, sta collaborando il 'Pecco Fan Club' del presidente Luca Cena, mentre da giorni da giorni negozi e attività di Chivasso, grazie all'impegno dell'Ascom, mettono in bella mostra immagini e locandine con il numero 63 di Bagnaia.

Castello: "Entusiasmo collettivo"

È un momento di intenso entusiasmo collettivo – ha commentato il primo cittadino - quello che la città sta vivendo grazie a Pecco Bagnaia. Il nostro illustre concittadino oltre ad essere un talento della due ruote incarna i principi sani ed inclusivi dello Sport nel suo significato più nobile. Domenica 6 novembre il nostro sostegno si leverà alto da Chivasso fino a Valencia”.

L'evento è a libero accesso. Per lo svolgimento in sicurezza dell’appuntamento in piazza, denominato “Chivasso tifa Pecco”, è stata attivata la casella di posta elettronica pecco63@comune.chivasso.to.it , alla quale chi prevede di partecipare può comunicare la propria presenza ed il numero dell’eventuale comitiva al seguito.

Vietata la vendita di bevande alcoliche

Per non intaccare un bel momento pubblico, il sindaco Castello ha emesso un’ordinanza che prevede delle limitazioni nella fascia oraria che va dalle ore 11 alle 18 di domenica prossima a tutela della sicurezza urbana. In queste 7 ore, sarà vietato vendere, somministrare e consumare bevande alcoliche.  

Dalle ore 12 alle 18 invece, nelle zone adiacenti all’evento sarà vietato a Chivasso somministrare cibi e bevande in contenitori di vetro e lattine di alluminio, vendere per asporto o semplicemente avere cibi e bevande in contenitori di vetro, lattine di alluminio o bottiglie di plastica provviste di tappo. Verranno inoltre perseguite le attività commerciali non autorizzate e altre condotte che mettono a rischio la sicurezza urbana, configurando atti illeciti.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium