ELEZIONI REGIONALI
 / Eventi

Eventi | 22 aprile 2023, 10:47

Pinerolo sale in sella per rilanciare la fiera di primavera

Dai cavalli alle bancarelle in corso Torino, diverse le novità dell’appuntamento di domani

Pinerolo sale in sella per rilanciare la fiera di primavera

Tra esibizioni equestri e cibo di strada, la fiera di primavera di Pinerolo sarà trainata da tante novità per rilanciare il tradizionale appuntamento, che si terrà quest’anno di domenica, domani, il 23 aprile.

“L’idea è di una fiera che invade la città – spiega Francesca Costarelli, vicesindaca con delega a manifestazioni, mercati e fiere –, con la lunga passeggiata di due chilometri di bancarelle a collegare gli eventi e le attività delle piazze a est e a ovest di Pinerolo”. I tradizionali banchi dei commercianti, a eccezione dei piccoli artigiani e hobbisti di Mani Creative, si spostano infatti da piazza Vittorio Veneto, che rimarrà libera per i parcheggi, a corso Torino, partendo dal museo della Cavalleria e arrivando fino a piazza d’Armi, insieme allo Street Food Festival di via Lequio e il mercatino ‘Far rivivere l’usato’ dei viali di stradale Fenestrelle. Le piazze del centro avranno ognuna una propria identità: i produttori agricoli e florovivaisti in piazza Barbieri, il centro storico con il mercatino della carta e del vinile e le attività per bambini di Bimbinfiera, della Sportica e dei giochi giganti in legno, il luna park in piazza Terzo Alpini, e piazza Santa Croce dedicata alle bici e auto elettriche e alla mobilità sostenibile.

L’altra grande novità è ‘Pinerolo in sella’, evento di equitazione che porterà centoquindici cavalli in piazza D’Armi e numerose esibizioni sportive: salto ostacoli e dressage per la monta inglese, gimkane western, reining, barrel racing, Western Performance, Showmanship e Horsemanship per la monta americana, dimostrazioni di maneggevolezza e attacchi con tiro pesante rapido, cavalli e pony, e il battesimo della sella. “Abbiamo centrato l’obiettivo di riportare i cavalli in piazza d’Armi in quest’anno speciale, a duecento anni dalla fondazione della Scuola di Cavalleria, collegando questo appuntamento con la storia della città” aggiunge Costarelli.

Disseminate per la città sono iniziative come gli incontri di ‘Rinverdire’ sul tema del verde in città, al Nodo Concept Space di piazza Vittorio Veneto, con laboratori per grandi e piccini; la sfilata dei figuranti del gruppo storico ‘Nobiltà Sabauda’ in sfarzosi abiti ottocenteschi, con i ‘punti selfie’ dei salotti ottocenteschi vicino al Museo della Cavalleria e nell’atrio di Palazzo Vittone; due concerti, uno alle 11 nella chiesa di Sant’Agostino, con il complesso jazz Abba Guitar Trio, e poi alla Sala Italo Tajo di via San Giuseppe alle 17 con l’Istituto Corelli di Pinerolo e Orchestra Aperta di Torre Pellice; la mostra ‘Tra arte e agricoltura’ nell’atrio di Palazzo Vittone. È poi indetta la seconda edizione del concorso ‘Centro Storico in fiore’, promosso dal comitato Centro Storico Vivibile, che prevede da parte dei residenti allestimenti floreali in luoghi come balconi, cortili, davanzali, giardini, e vetrine. Alla scoperta della città sono poi organizzate tre diverse visite guidate: nelle vie medievali, al Museo Storico dell’Arma di Cavalleria e al campanile di San Maurizio.

Il libretto con il programma dettagliato è visionabile online a questo link. Mentre a questo link, si trovano le modifiche alla viabilità.

Rosa Mosso

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium