/ Volley

Volley | 25 marzo 2024, 13:22

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 saluta il PalaFenera con un 3-0 su Casalmaggiore

La giornata si chiude con l’abbraccio del PalaFenera alla squadra e i dovuti festeggiamenti per la conquista della Coppa Cev. Il degno epilogo per una stagione che però non è ancora conclusa e nei play-off può ancora regalare tantissimo

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 saluta il PalaFenera  con un 3-0 su Casalmaggiore

L’ultima partita della stagione al PalaFenera (i play-off verranno giocati in casa al Pala Gianni Asti di Torino) vede la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 salutare il suo palazzetto con un 3-0 sulla Trasportipesanti Casalmaggiore. La vittoria permette alle biancoblù di chiudere la regular season con 48 punti, suo secondo miglior risultato di sempre in A1 dopo il record di 54 punti della scorsa stagione.
Orfane di Omoruyi, le chieresi conducono meritatamente in porto un incontro che le vede quasi sempre in vantaggio. Tutto semplice nei primi due set chiusi in scioltezza 25-18 e 25-15, un po’ più sudato il terzo che resta in bilico nelle fasi centrali prima che le padrone di casa scappino via nel finale (25-21). Netta nel complesso la supremazia biancoblù in battuta e a muro.
Il premio di MVP va a Ofelia Malinov che orchestra ottimamente il gioco, brillando per personalità e qualità. Tre chieresi in doppia cifra nel tabellino: Skinner (14), Kingdon (12) e Grobelna (11).
La giornata si chiude con l’abbraccio del PalaFenera alla squadra e i dovuti festeggiamenti per la conquista della Coppa Cev. Il degno epilogo per una stagione che però non è ancora conclusa e nei play-off può ancora regalare tantissimo.

Reale Mutua Fenera Chieri ’76-Trasportipesanti Casalmaggiore 3-0 (25-18; 25-15; 25-21)
REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Malinov 5, Grobelna 11, Gray 5, Zakchaiou 5, Kingdon 12, Skinner 14; Spirito (L); Morello, Weitzel 4. N. e. Anthouli, Kone, Rolando, Jatzko, Giannelli (2L). All. Bregoli; 2° Daglio.
TRASPORTIPESANTI CASALMAGGIORE: Hancock 2, Smarzek 3, Lohuis 6, Manfredini 2, Perinelli 8, Lee 3; De Bortoli (L); Avenia 1, Cagnin 5, Obossa 6, Faraone. N. e. Colombo. All. Pintus; 2° Moroni.
ARBITRI: Caretti di Guidonia e Verrascina di Roma.
NOTE: presenti 1035 spettatori. Durata set: 21′, 20′, 25′. Errori in battuta: 8-10. Ace: 8-1. Ricezione positiva: 65%-55%. Ricezione perfetta: 30%-30%. Positività in attacco: 48%-39%. Errori in attacco: 9-8. Muri vincenti: 11-2. MVP: Malinov.

La cronaca
Primo set – Da 1-3 per Casalmaggiore le chieresi ribaltano lo score in 5-3 su servizio di Grobelna. Smarzek interrompe il filotto biancoblù (5-4). Due muri consecutivi di Malinov e Gray su Perinelli danno sul 9-5 il +4 a Chieri, che poi tocca i 5 punti di vantaggio sull’11-6 (Grobelna). Come già nella rotazione precedente, sul 14-9 i servizi di Grobelna fruttano un nuovo break a 17-9 con due colpi di Zakchaiou e un ace del capitano. Pintus tenta le carte Cagnin e Obossa senza cambiare l’andamento del set ormai in mano alle padrone di casa che gestiscono bene il vantaggio e chiudono 25-18 al secondo set-point dopo che Casalmaggiore ne annulla uno con Obossa.

Secondo set – Gray, Skinner e Grobelna danno subito un paio di punti di margine (3-1) che Chieri conserva fino all’8-6. Il distacco aumenta su servizio di Malinov grazie agli attacchi di Kingdon (11-6). Il vantaggio raggiunge i 6 punti quando Skinner sigla l’attacco del 13-7, e i 9 su proficuo servizio di Wetizel che piazza pure 2 ace (22-13). Alla prima palla set la frazione termina 25-15 su invasione di Lohuis.

Terzo set – Nel sestetto biancoblù c’è Weitzel, mentre dall’altra parte della rete Pintus inserisce Avenia, Cagnin e Obossa. Da 5-5 Chieri strappa a 10-6 (Grobelna) su servizio di Weitzel. Casalmaggiore rientra e pareggia sull’11-11 grazie a Perinelli costringendo Bregoli a chiamare il suo primo time-out. Skinner da posto 4 torna a muovere il punteggio chierese (12-11), ma le ospiti ribattono colpo su colpo e per la prima volta passano in vantaggio con Cagnin (13-14). Un attacco fuori di Obossa, un muro di Kingdon e un ace di Malinov riportano avanti Chieri (16-14). Di lì in poi le biancoblù allungano di nuovo e, guadagnata la prima palla match con un muro di Skinner (24-18), fanno scendere i titoli di coda sul 25-21 con un pallonetto di Skinner.

Il commento
Ofelia Malinov: «Tenevamo a chiudere bene e giocare bene in vista dei play-off. Sono contenta che siamo riuscite a farlo. Abbiamo giocato una bella partita nonostante un po’ di calo nel terzo, ma siamo state brave a recuperare e chiudere subito. Sono stracontenta della stagione, non era scontato arrivare dove siamo arrivate, e ora nei play-off possiamo toglierci qualche altra soddisfazione».

Elena Perinelli: «Purtroppo abbiamo perso troppi punti nel girone d’andata. Abbiamo disputato un grandissimo girone di ritorno, ma sapevamo che venire a Chieri a giocarci l’ingresso nei play-off sarebbe stato difficile. Siamo state comunque brave a crederci fino alla fine. Complimenti a loro».


comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium