/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 18 giugno 2018, 19:31

Vanchiglia by night giunge alla decima edizione

Rassegna di spettacoli all’aperto: teatro, musica dal vivo e arte di strada. Dal 19 al 28 giugno

Vanchiglia by night giunge alla decima edizione

Anche quest’anno, forte del successo delle edizioni passare, La Caduta torna a far rivivere il quartiere Vanchiglia con l’amatissima Vanchiglia by night: da martedì 19 a giovedì 28 giugno sei serate, divise in due settimane, interamente dedicate al teatro, alla musica e all’arte di strada. 

 

Gli spettacoli si svolgeranno come da tradizione nel cortile dell’Asilo Nido adiacente alla Zona pedonale di Via Balbo con ingresso dalle Cancellate (così viene chiamata nel quartiere l’isola pedonale). Il costo dell’ingresso è di 1 Euro (più offerta finale up to you). 

In scena alcune delle produzioni della compagnia La Caduta - Francesco Giorda, Marco Bianchini, Giorgia Goldini - e alcuni tra gli artisti storici che hanno popolato con successo la programmazione della Caduta - Benjamin Delmas, Saulo Lucci, Alessandra Racca.

Alcuni degli artisti coinvolti, collaboratori storici e “scoperte” della Caduta, animeranno da ottobre 2018 le imperdibili riedizioni del Varietà della Caduta, serata settimanale che ha riempito la piccola sala di 50 posti per 13 anni con artisti sempre diversi sul palco provenienti da ogni angolo di Italia e d’Europa.

Nel programma di Vanchiglia by night, a suggellare il passaggio di testimone nella gestione della sala del Caffè della Caduta, ci saranno anche i Fools, con uno spettacolo a cura dei “non-attori” del collettivo Fools Children.

La decima edizione di Vanchiglia by Night si apre, martedì 19 giugno alle 21, con “(Stand Up) Live Show” di Francesco Giorda. Lo spettacolo è il risultato dell'esperienza del teatro di strada unita alla comicità sottile e sagace tipica dello stand up anglosassone. Ogni volta Francesco crea uno spettacolo diverso costruendolo sul suo pubblico, ne coglie le caratteristiche, le sfaccettature e le mette in relazione creando una vera e propria rete narrativa di significati che si evolvono in un coinvolgente crescendo comico.

Si continua mercoledì 20 giugno e giovedì 21 giugno con due serate all’insegna di poesia e musica: la prima, 20 giugno, vede protagonista la voce e le poesie di Alessandra Racca in “Nostra Signora dei calzini” – un reading concerto con le sonorizzazioni live di Chiara Maritano e Donatella Gugliermetti. Fra oggetti, memorie, osservazioni, la poesia traccia un percorso leggero, un filo attraverso il quale si dipanano pensieri, immagini e riflessioni poggiando uno sguardo accogliente e divertito sul nostro mondo e sulla nostra natura di esseri umani.

Ma non solo: durante il reading sarà messo a disposizione “l’angolo del calzino” ovvero una cesta dei calzini spaiati: ciascuno potrà portare i suoi calzini spaiati da abbinarle a quelli degli altri, per dar vita a nuove paia, scambiarli, lasciare messaggi in calzino e poesie nella calza.

La seconda serata dedicata alla poesia, giovedì 21 giugno, ci porta nell’inferno dantesco, per la precisione nel girone dei lussuriosi insieme a Paolo e Francesca. Saulo Lucci nel suo Hell o’ Dante ripercorre le terzine dantesche accompagnandole con brani musicali eseguiti dal vivo appartenenti al repertorio pop-rock internazionale e italiano. L’obiettivo è giocare con due epoche così lontane (il medioevo e l’età contemporanea), avvicinandole grazie a un’idea, una parola, un’immagine, un personaggio che uscirà dalla Divina Commedia, per rivivere in una canzone di settecento anni dopo. 

La settimana successiva, martedì 26 giugno, un altro successo della programmazione della Caduta: l’esilarante e imprevedibile “Mr. Bang” di Benjamin Delmas porta in scena un clown metropolitano che cerca di far esplodere tutto e tutti, anche se stesso… Nel suo spettacolo stupisce creando situazioni assurde inframmezzate da colpi di scena a suon di botti, giochi di fumo, esplosioni inattese e battute al vetriolo.

Mercoledì 27 giugno protagonista è Marco Bianchini con una produzione targata La Caduta. “La ballata dei Van Gogh” è un monologo in cui in cui attraverso la voce dei familiari del grande pittore olandese si delinea la sua vicenda umana e artistica, in un’alternanza di stili narrativi e registri emozionali. Un ritratto singolare del precursore dell’espressionismo, tra frammenti di vita reale e ricostruzioni fantastiche. Vincent Van Gogh, raccontato attraverso lo sguardo della sua famiglia e di altre figure che hanno accompagnato la sua tormentata esistenza: il fratello Theo, la sorella Anna, i genitori, la giovane Eugenie Loyer e altri, che prendono forma dalla voce di Bianchini.

La rassegna termina, giovedì 28 giugno, con un doppio appuntamento. Alle ore 19 vanno in scena i Fools Teatranti insieme a un collettivo di non-attori con lo spettacolo “E navigammo avanti”, un racconto orale per un’Odissea popolare. Per mezzo della potenza evocativa dei corpi e delle voci, la suggestione del canto e della musica dal vivo, il pubblico sarà trasportato sulle onde e sulle terre percorse nel viaggio di Ulisse. Alle ore 21 è la volta di una mattatrice e attrice storica della Caduta, Giorgia Goldini con il suo “Gold Show”. 60 minuti di assurda, folle, culinaria, leggera, esagerata, contemporanea, elegante comicità decisa dagli spettatori sul momento. Lo spettacolo non è mai uguale, cambia ogni sera, perché gli spettatori, consultando un comodo menù, decidono cosa vedere. Comico, amaro, intelligente, poetico senza troppe pretese.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium