/ Eventi

Eventi | 12 settembre 2018, 13:05

Torino, arriva il laboratorio esperienziale sulla sclerosi multipla

“Senti come mi sento” dà appuntamento in piazza Solferino per scoprire sensazioni, emozioni, i sintomi più frequenti, le difficoltà di chi convive con questa patologia

Torino, arriva il laboratorio esperienziale sulla sclerosi multipla

Aism, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, organizza a Torino il laboratorio esperienziale “Senti come mi sento”.

Durante l'evento, che si terrà in piazza Solferino il prossimo 15 settembre, tutti , grazie all’impegno dei volontari AISM e dell’associazione l’ ABBRACCIO, avranno la possibilità di sperimentare alcuni tra sintomi più comuni della Sclerosi Multipla.

Chi riceve una diagnosi di SM deve spesso convivere con la riduzione della vista e con l’incapacità a mettere a fuoco un’immagine, con la scarsa sensibilità o con la spasticità muscolare, con una stanchezza cronica che rende complicato svolgere anche il minimo compito. In una giornata come questa, l’impegno di tutti va verso l’impegno di conoscere, sensibilizzare e far comprendere una malattia così imprevedibile e complessa, che risulta essere la prima causa di invalidità nei giovani adulti dopo gli incidenti stradali.

Il laboratorio di AISM ci propone di indossare un paio di occhiali in grado di simulare la neurite ottica, provando a leggere la prima pagina del giornale cittadino; magari di provare a bere da un bicchiere quando si ha un elettrostimolatore attaccato alla mano che rende difficile controllare i più banali movimenti delle dita; potremmo provare a muoverci tramite un gambale gonfiabile o con pesi alle braccia o alle gambe, così da complicare la nostra capacità di compiere una normale passeggiata e capire un po’ di quella stanchezza cronica che colpisce l’80 per cento delle persone con SM.

Non esiste ancora una cura definitiva per questa malattia demielinizzante con lesioni a carico del sistema nervoso, che colpisce 1 persona ogni 3 ore, soprattutto donne e giovani. E’ anche una malattia con cui non è facile convivere. Occorrono volontari disposti ad aiutare per garantire servizi alle persone con sclerosi multipla del nostro territorio. 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium