/ Attualità

Attualità | 23 gennaio 2019, 16:08

Fiorfood, da oggi le mance dei clienti servono a fare del bene per chi ha bisogno

Il personale del negozio di Galleria San Federico destinerà i soldi lasciati dai clienti per progetti di solidarietà. Tre le onlus coinvolte dalla donazione di 10mila euro: Fondazione Teda, Federazione per le Malattie Rare Infantili ed Emergency

Fiorfood, da oggi le mance dei clienti servono a fare del bene per chi ha bisogno

C'è un motivo in più, per lasciare la mancia dopo aver fatto la spesa, se si è scelto di fare acquisti presso Fiorfood, il negozio di Nova Coop che si trova in Galleria San Federico, nel pieno centro di Torino.

Da oggi, infatti, i soldi in più si trasformeranno in progetti di solidarietà. Proseguendo una tradizione avviata nel primo anno di esercizio dello store, infatti, il personale ha deciso di devolvere i 5mila euro raccolti – cui Nova Coop ha aggiunto altri 5mila euro, arrivando così a 10mila euro – a Emergency, alla Fondazione Teda per l’Autismo e alla Federazione Malattie Rare Infantili per sostenerne le attività. 

La consegna è stata effettuata questa mattina presso lo store, alla presenza di Enrico Nada, responsabile politiche sociali per Nova Coop e Stefano Guasconi, direttore di Fiorfood, che hanno consegnato ufficialmente il maxi assegno ai responsabili delle associazioni. L’importo totale di 10.000 verrà suddiviso tra le tre Onlus: 4.880 euro saranno destinati alla Fondazione Teda, 3.620 euro alla Federazione per le Malattie Rare Infantili e 1.500 euro a Emergency. 

"Siamo felici e onorati di poter contribuire anche quest’anno, donando le mance raccolte presso il nostro Bistrot e il nostro Ristorante, al sostegno di progetti e iniziative solidali volte a migliorare la vita delle persone che lottano contro una malattia o sperimentano condizioni di disagio sociale - spiega Stefano Guasconi -. È un’iniziativa che abbiamo lanciato sin dall’apertura di Fiorfood e che ci sta molto a cuore come dimostra anche la partecipazione diretta dei dipendenti che non solo scelgono di devolvere il ricavato delle mance ma individuano le Onlus cui destinare i fondi". 

L’iniziativa rinnova così l’impegno sociale di Nova Coop, che vede già Fiorfood aderire, come gli altri punti vendita Nova Coop, al progetto per la riduzione dello spreco “Buon Fine” – che nel 2017 ha consentito di donare merce alle Onlus locali per un valore complessivo di 4.304.917 euro – e alla raccolta alimentare Dona la Spesa. 

"Ringraziamo i dipendenti di Fiorfood e Nova Coop per questo contributo. Faremo buon uso dell’assegno ricevuto destinandolo al proseguimento del Gruppo Appartamento “Si può fare”, alla sua gestione e alle sue attività", dice Tiziana Melo, presidente della Fondazione Teda per l’Autismo. E a lei si aggiunge anche Roberto Lala, presidente della Federazione Malattie Rare Infantili: "Ringraziamo gli organizzatori di questa bella iniziativa per aver pensato alla Federazione Malattie Rare Onlus. Il contributo raccolta andrà a sostenere le nostre attività di ricerca e di cura delle malattie rare infantili, di quelle patologie “orfane” di diagnosi e di terapie, per lo più sconosciute alla maggioranza delle persone. Questa iniziativa è anche un modo per dare voce a questi pazienti, un modo per fargli sapere che qualcuno si ricorda e si prende cura di loro, per dirgli che non sono soli e abbandonati al loro destino".

"Ringraziamo Nova Coop e Fiorfood per il prezioso sostegno - conclude Paola Feo, membro del direttivo Emergency e responsabile coordinamento volontari -. Grazie ai fondi raccolti e ricevuti oggi, nei paesi in cui opera Emergency potrà continuare ad assistere gratuitamente chiunque ne abbia bisogno".

M.Sci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium