/ Cronaca

Cronaca | 13 settembre 2019, 15:15

Chiede all'amico di portare a spasso il suo cane e poi non lo restituisce: trentenne torinese denunciato dalla Polizia

L'uomo è accusato di appropriazione indebita, minacce e diffamazione, dopo aver sottratto l'animale (poi restituito al proprietario dagli agenti) a uno stilista ivoriano

Chiede all'amico di portare a spasso il suo cane e poi non lo restituisce: trentenne torinese denunciato dalla Polizia

Una vicenda che ha del grottesco. Un uomo di 30 anni è stato denunciato dagli agenti del Commissariato "Villa San Giovanni" di Milano per appropriazione indebita, minacce e diffamazione, dopo aver sottratto il cane ad uno stilista ivoriano, al quale aveva offerto di portare a spasso l'animale.

La vicenda ha inizio lo scorso anno, quando il trentenne entra nella boutique dello stilista e mostra subito grande interesse per Wisi, il suo "weimaraner" di dieci anni, regolarmente iscritto all'anagrafe canina e dotato di microchip. Già in quella occasione lo sconosciuto (che ha precedenti) sia era offerto di portare l'animale a spasso e il proprietario aveva accettato, in virtù delle sue buone maniere.

I rapporti si sono interrotti fino allo scorso 10 settembre, quando il trentenne è tornato con un amico, con il pretesto di fare un colloquio di lavoro. Ancora una volta ha chiesto di portare Wisi in giro e ha ottenuto il consenso, ma in questo caso non è più tornato indietro. Il padrone ha atteso invano tutto il giorno, infine ha denunciato la sparizione alla Polizia di Torino, fornendo il numero di telefono del presunto rapitore.

Questi, il giorno successivo, ha inviato messaggi vocali minacciosi e pieni di insulti razzisti all'ivoriano. Partendo dai pochi dati telematici a disposizione, gli investgatori hanno scoperto che il trentenne viveva nella zona del commissariato di Villa San Giovanni e ieri lo hanno individuato fisicamente.

Il cane, che è risultato in buona salute, è stato riaffidato al proprietario.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium