/ Eventi

Eventi | 21 febbraio 2020, 14:58

Stasera percorso accessibile anche a ciechi e ipovedenti della mostra dedicata ad Andrea Mantegna

Appuntamento dalle 17.30 a Palazzo Madama: ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

Stasera percorso accessibile anche a ciechi e ipovedenti della mostra dedicata ad Andrea Mantegna

Palazzo Madama e Tactile Vision Onlus presentano oggi, venerdì 21 febbraio, dalle ore 17.30 un percorso che rende accessibile a persone cieche, ipovedenti e sorde la mostra Andrea Mantegna. Rivivere l’antico, costruire il moderno, aperta al pubblico fino al 4 maggio 2020.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle celebrazioni dei cento anni della fondazione dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, istituzione da sempre consapevole del ruolo cruciale che la cultura riveste per la piena inclusione di tutti i cittadini.

Fino al termine della mostra i visitatori potranno usufruire di una mappa e di otto schede con disegni visivo-tattili corredati da audiodescrizioni. La planimetria tattile, oltre a offrire una breve introduzione alla mostra, consente l’orientamento all’interno delle diverse sezioni e segnala la posizione delle otto opere provviste di scheda di approfondimento. Ogni scheda riproduce l’opera attraverso l’immagine tattile e la descrizione con testo stampato ad alta leggibilità e in Braille; tramite Qr-code e NFC si accede infine alla descrizione in LIS (Lingua dei Segni Italiana) con audio e sottotitolazione. Cinque opere di Mantegna sono riprodotte a colori, mentre la grande testa di cavallo di Donatello e il capitello romano della Porta Aurea di Ravenna sono realizzati con stampa a microcapsule.

Tutti i disegni con il relativo Qrcode saranno resi disponibili online sul sito web del museo, per permettere alle associazioni e alle istituzioni presenti sul territorio di produrre copie con stampa a microcapsule: sarà così possibile prepararsi alla visita o recuperare i contenuti di quanto sperimentato in mostra.

Al termine della presentazione seguirà la visita in mostra con l’ausilio dei supporti.

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium