/ Politica

Politica | 07 marzo 2018, 18:18

Asilo occupato di via Alessandria, la maggioranza a 5 Stelle di Torino dice no alla vendita

Respinto l'emendamento del Partito Democratico che chiedeva di inserire l'asilo nell'elenco del Piano straordinario di alienazioni immobiliari 2018-2021

Asilo occupato di via Alessandria, la maggioranza a 5 Stelle di Torino dice no alla vendita

Respinto l'emendamento del Partito Democratico che chiedeva di inserire l'asilo occupato di via Alessandria nell'elenco del Piano straordinario di alienazioni immobiliari 2018-2021. Quest'ultimo prevede la vendita all’asta di quindici beni, tra alloggi, negozi, locali commerciali e terreni, per un valore stimato di circa 1,8 milioni di euro.

L'assessore al Bilancio Sergio Rolando ha spiegato che l'emendamento presentato dai dem, pur essendo tecnicamente ricevibile, era stato "posto in maniera impropria".

L'assessore ha evidenziato che questa richiesta andrebbe inserita nel "piano di dismissioni." Essendo però l'edificio occupato e quindi da sgomberare "la richiesta andrebbe sottoposta al comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza". L'emendamento era stato presentato dal capogruppo del Pd Stefano Lo Russo, che ha evidenziato come l'immobile, occupato da anni,  sia "fonte di degrado e oggetto di una richiesta della Circoscrizione 7 a cui non era stata data risposta".

Il consigliere del M5S  Damiano Carretto ha denunciato la strumentalità dell’opposizione nel chiedere la dismissione dell’immobile di via Alessandria 12, occupato dal 1995 e mai messo in vendita dalle precedenti Amministrazioni.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium