/ Attualità

Attualità | 02 aprile 2019, 18:04

L'ex ministro dell'Interno Marco Minniti in visita ad Aurora

L’attuale deputato del Partito Democratico, accompagnato da Sergio Chiamparino, Stefano Esposito, Nadia Conticelli e Luca Deri, in uno dei quartieri simbolo delle periferie torinesi

L'ex ministro dell'Interno Marco Minniti in visita ad Aurora

Visita ad Aurora per l’ex ministro dell’interno Marco Minniti. L’attuale deputato del Partito Democratico, accompagnato dal presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, dall’ex senatore Stefano Esposito, dalla consigliera regionale Nadia Conticelli e dal presidente della Circoscrizione 7 Luca Deri, ieri ha visitato i nodi nevralgici di uno dei quartieri simbolo delle contraddizioni torinesi.

A ricostruire le principali tappe del mini-tour di Minniti è il “padrone di casa” Luca Deri: “L'abbiamo accompagnato - dichiara – nei posti dove è maggiore il disagio a causa della presenza di spaccio o di utilizzi impropri degli spazi pubblici: sono state particolarmente significative le visite al bar “Pausa Cafè” di Alex Bonsignore in Lungo Dora Napoli, simbolo di un residente e commerciante che non si arrende, e ai Giardini Alimonda per illustrare il lavoro realizzato dai comitati”.

Sergio Chiamparino ha invece espresso le proprie impressioni attraverso un post su Facebook: “Abbiamo affrontato – si legge - il tema della sicurezza, su cui si deve porre la massima attenzione. Il cittadino e le comunità che si sentono smarrite e impaurite vogliono sentire l'istituzione vicina, essere rassicurate”.

Nello stesso post il presidente regionale uscente ha ribadito le critiche all’attuale politica nazionale: “Ci vogliono – prosegue Chiamparino – anche le risposte delle istituzioni e delle forze dell'ordine ma questo governo opera in modo opposto, inducendo la paura invece di contenerla e affrontarla. Il decreto sicurezza, rendendo più difficile la concessione dei permessi di soggiorno per ragioni umanitarie e smantellando il sistema di accoglienza, rischia di creare una massa ignota di persone reali che può diventare manovalanza per la criminalità organizzata”.

Marco Berton

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium