/ Cronaca

Cronaca | 26 novembre 2019, 14:22

Proseguono le ricerche del medico torinese, neurologo dell'Asl di Asti, disperso a Champorcher

Sono stati i suoi colleghi, non vedendolo ieri mattina al lavoro, a dare l'allarme. Nel pomeriggio deciso un nuovo stop

Proseguono le ricerche del medico torinese, neurologo dell'Asl di Asti, disperso a Champorcher

Sono stati i suoi colleghi, non vedendolo ieri mattina al lavoro, a dare l'allarme. Daniele Caneparo, medico di 55 anni di Torino, è neurologo nella Struttura operativa semplice Integrazione socio sanitaria e Tutela fragilità dell'Asl di Asti.

I familiari, ieri sera, hanno trovato sul suo computer tracce delle ricerche dell'itinerario per Cimetta Rossa ed effettivamente la sua auto è stata rinvenuta parcheggiata a Champorcher. Sono quindi scattate le ricerche, che per ora hanno dato esito negativo.

I soccorritori si riuniranno nel pomeriggio per fare il punto della situazione e valutare come proseguire. Le ricerche dello scialpinista disperso vengono sospese alle ore 16, in mancanza di riscontri oggettivi. Hanno dato esito negativo i sorvoli con elicottero, con i droni e le ricerche delle squadre via terra, che hanno "battuto" tutta l'area possibile.

A rendere più difficile le ricerche, anche il fatto che sia stato rinvenuto, nell'auto della persona oggetto di ricerca, il dispositivo ARTVA.

m.d.m.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium