/ Attualità

Attualità | 23 febbraio 2020, 12:10

Un decalogo per la sostenibilità ambientale: l'appello di Sportidea Caleidos ai cittadini

L'associazione, con sede a Mirafiori e Santa Rita dal 1977, ha organizzato un incontro giovedì 27 febbraio alla Cascina Roccafranca, per lanciare il progetto "Se non ora adesso: il pianeta non può attendere”

Un decalogo per la sostenibilità ambientale: l'appello di Sportidea Caleidos ai cittadini

Una serata di mobilitazione per l'emergenza climatica e ambientale, che faccia partire dal basso una rete di buone pratiche quotidiane a beneficio del nostro ecosistema. E' l'appello lanciato da Sportidea Caleidos, associazione operante tra Mirafiori e Santa Rita dal 1977, che ha organizzato per giovedì 27 febbraio un incontro aperto a tutti alla Cascina Roccafranca (via Rubino 45, ore 21).

Si tratta della prima tappa del progetto “Se non ora adesso: il pianeta non può attendere”, che ha l'obiettivo, come spiega il presidente Alberto Elia, di "stimolare e incentivare un gruppo di persone sensibili al problema". L’iniziativa darà quindi il via a una serie di eventi promossi dall’associazione, "con lo scopo di manifestare un impegno concreto nella promozione di buoni comportamenti ambientali".

L'idea parte dall'assunto che "la questione del cambiamento climatico e della salvaguardia dell’ambiente stia alla base di qualsiasi altra azione sociale", continua Elia, delineando una precisa strategia di coinvolgimento dal basso. "Parliamo della deriva del pianeta stesso, i suoi mutamenti irreversibili, il suo impatto sulle fasce più deboli e povere della società, che subiranno inevitabilmente le conseguenze più nefaste dell’acutizzarsi del problema. L'obiettivo è far comprendere che l’attivazione personale è fondamentale per un cambio di sensibilità e la progressiva diffusione di comportamenti più etici e sostenibili".

Quella sera verranno presentate al pubblico dieci norme comportamentali da rispettare, una sorta di decalogo dell'onesto cittadino fondato sulla riduzione dei consumi e il risparmio energetico. In seguito, saranno organizzati diversi momenti formativi con esperti (mobilità sostenibile, raccolta differenziata e altro ancora) e partirà una campagna di "ricognizione" tra le persone interessate a partecipare al progetto. Dal mese di marzo, inoltre, prenderanno il via dei laboratori ed eventi tematici attorno al riuso. 

"Ci auguriamo - conclude Elia - di estendere la nostra iniziativa a macchia d'olio, sempre contando sulla buona accoglienza nei quartieri e l'interesse crescente per i temi green". 

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium