/ Calcio

Calcio | 04 marzo 2020, 17:00

QUI CHISOLA - Nisticò: "Giocare oggi? Confusione, ma servono comprensione e fiducia"

Il club di Vinovo cede 0-3 in casa contro i forti liguri

QUI CHISOLA - Nisticò: "Giocare oggi? Confusione, ma servono comprensione e fiducia"

COPPA ITALIA ECCELLENZA - FASE NAZIONALE

CHISOLA-SESTRI LEVANTE 0-3 (riposava: Casatese)

Serie A che gioca a metà, serie B che scende in campo quasi interamente, Lega Pro "a sprazzi", calcio regionale in Piemonte/Valle d'Aosta completamente fermo il 1° marzo ma...oggi, 4 marzo 2020, si è giocato regolarmente ed a porte aperte Chisola-Sestri Levante, match già rinviato una settimana fa proprio a causa dell'emergenza CoronaVirus. E' finita 0-3 per i liguri.

Dubbi, domande, confusione dilagante: manca una linea d'azione coerente in questo paese e le "zone rosse" c'entrano fino ad un certo punto. Sul fatto che la gara di oggi fosse da disputare, intanto, ha deciso la Lnd a Roma e non il Comitato Regionale piemontese, tanto per essere chiari.

>> GUARDA QUI TABELLINO E ARTICOLO

Parola, intanto, a mister Fabio Nisticò al termine della partita: "Il senso di giocare oggi? Io dico che dobbiamo capire che questa emergenza è una cosa seria. Dobbiamo capire che stanno morendo delle persone e che ogni commento da parte di chi non è competente è superfluo, anzi, non aiuta e crea solo un clima di tensione e polemica inutile. Bisogna invece avere comprensione e fiducia nei confronti dei poteri decisionali. Se si è creata confusione, a mio avviso, è dovuto al fatto che le scelte sono molto difficili. Non è una questione di poca competenza. Dobbiamo quindi rimetterci ad ogni decisione presa dall'alto e accettarla serenamente, tutto qui. Oggi abbiamo giocato perchè così è stato deciso da Roma e non dal Comitato piemontese. Sarà anche stato strano dopo il blocco del 1° marzo, ma non ci sono da fare ulteriori commenti o polemiche".

Sulla gara: "Purtroppo per la prima volta da quando sono arrivato sulla panchina del Chisola i ragazzi hanno sbagliato l'approccio al match. Questo fa un po' notizia, perchè negli ultimi mesi il nostro cammino in campionato e Coppa, dove abbiamo alzato il trofeo regionale, è stato da applausi. Devo dire che il Sestri Levante è una squadra da serie D, aveva addirittura fuori alcuni titolari. Con qualche pedina in più questa formazione potrà giocare tranquillamente in categoria superiore. Il primo tempo ha deciso tutto e siamo stati disorientati dal tasso tecnico degli avversari. Io dico che c'è sempre un modo, anche quando l'avversario è superiore, per metterlo in difficoltà. Questa volta non ci siamo riusciti. Alcuni nostri giocatori non sono così abituati a queste partite e alla tribuna piena, a differenza di quelli del Sestri. Molti di loro sono giocatori esperti e navigati e questo si è visto". 

 

Michele Rizzitano

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium