/ Cronaca

Cronaca | 27 luglio 2020, 15:57

"La Regione fornisca mascherine e dispositivi a medici e infermieri": il Codacons ricorre in Cassazione dopo il primo no

In prima istanza, il Tribunale di Torino aveva respinto la richiesta spiegando che l'associazione non poteva rappresentare la categoria specifica degli operatori sanitari

"La Regione fornisca mascherine e dispositivi a medici e infermieri": il Codacons ricorre in Cassazione dopo il primo no

Ricorrerà in Cassazione dopo il primo semaforo rosso arrivato dal Tribunale di Torino: è quanto annuncia il Codacons, riferendosi al procedimento avviato contro la Regione Piemonte sul tema del Coronavirus.

Durante l'emergenza, l'associazione consumatori aveva chiesto ai giudici di obbligare l'ente locale a fornire mascherine e dispositivi di protezione ai medici e sanitari. Il Tribunale si era però opposto spiegando che il Codacons, in quanto ente rappresentante di tutti i consumatori, non poteva farsi portavoce solo di una categoria di persone. 

"Una risposta obsoleta e superata dai tempi - spiegano da Codacons -. Corte di Cassazione e Consiglio di Stato ci hanno già riconosciuto il diritto di intervenire in questo tipo di situazioni, che riguardano interessi collettivi pur coinvolgendo categorie specifiche".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium