/ Altri sport

Altri sport | 31 luglio 2020, 13:02

L'Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951 riparte da Lucas D'Angelo

Al suo fianco, in Prima Squadra, confermatissimo anche l’assistant coach Luis Otaño che, oltre a questo incarico, sarà anche capo allenatore dell’Under 18

Coach Lucas D'Angelo

Coach Lucas D'Angelo

In casa Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951 si inizia a pensare alla prossima stagione sportiva. Focalizzandoci sulla Maschile di serie A si ripartirà, ovviamente, da Lucas D’Angelo. L’head coach biancoblù, inoltre, ricoprirà anche per questa annata il ruolo di responsabile degli allenatori delle categorie “Juniores” della società cussina.

Al suo fianco, in Prima Squadra, confermatissimo anche l’assistant coach Luis Otaño che, oltre a questo incarico, sarà anche capo allenatore dell’Under 18.

La politica societaria è, dunque, chiara: confermare ciò che di buono è stato fatto in precedenza, cercando di aggiungere sempre un tassello in più. Nella passata stagione, ovviamente fino all’interruzione forzata dei campionati, la Maschile era terza in classifica in serie A e dopo cinque anni sia l’Under 16 che l’Under 18 stavano gareggiando nei campionati “Élite”.

Si tratta, in questo senso, di un enorme passo in avanti da parte di tutta la società e in primis degli allenatori delle categorie “Juniores” dal momento che, anno dopo anno, continuano a lavorare con grande dedizione e spirito di sacrificio.

Qui sotto le parole di coach D’Angelo che si è voluto soffermare su tanti aspetti in vista della nuova stagione.

“Come sempre il nostro primo obiettivo, sia con la Maschile che con tutte le altre nostre realtà, sarà quello di dare seguito a ciò che di buono è stato fatto nell’annata precedente. Non vediamo l’ora di riprendere a pieno regime.

Abbiamo definito gli inizi delle attività: il 24 agosto si radunerà la Maschile, l’1 settembre si ritroveranno la Femminile di serie A, che da quest’anno rientrerà, per quanto riguarda il profilo tecnico, sotto le mie competenze, l’Under 16 e l’Under 18 e l’8 settembre, invece, l’Under 14. Tornando, per un istante, ai ragazzi della Prima Squadra, mi sento di dire che cercheremo di ripartire con il sistema che abbiamo ideato e che ci ha regalato molte soddisfazioni. La passata stagione è stata positiva sotto tanti punti di vista, ma da fine agosto in avanti non dovremo più guardarci indietro. Bisognerà tornare a lavorare duro per farci trovare pronti. Per quanto riguarda l’inizio del campionato di serie A maschile la FIR ha messo sul tavolo tre possibili opzioni: il 19 ottobre, il 7 novembre o direttamente a gennaio 2021.

A livello societario, invece, vorremmo creare nuovamente una buona sinergia con i diversi gruppi di genitori delle nostre squadre che sono da sempre il nostro valore aggiunto.

Per concludere, come dimostrazione della bontà del progetto formativo del Centro Universitario Sportivo torinese, due nostri ragazzi sono stati inseriti nel Centro di Formazione Permanente (Under 18) di Milano. Si tratta di due classe 2004: Gabriele Cavallaro, mediano di mischia, e Francesco Imberti, mediano di apertura. Si tratta dell’ennesimo esempio di come funzioni alla grande il modello formativo e sportivo cussino”.

R.T.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium