/ Politica

Politica | 29 ottobre 2020, 13:01

Ue, Casolati (Lega): "No a cambiali in bianco al governo, no a un'Europa surrogata"

Così la senatrice della Lega durante le dichiarazioni di voto sulla legge di delegazione europea

Ue, Casolati (Lega): "No a cambiali in bianco al governo, no a un'Europa surrogata"

"Questo dibattito è orami anacronistico, soprattutto perché il governo arriva in aula a soli due mesi dal nuovo anno cercando un ampio consenso sugli impegni che il nostro Pese dovrà prendere nel 2021. La Lega però non firma cambiali in bianco, non si fa complice di chi, come Conte, non concede il voto sulla sua partecipazione ai Consigli Europei, di chi non capisce come sia fondamentale rivedere i parametri di Maastricht su tematiche che anche la pandemia ha sottolineato come irrinunciabili, come l'esclusione dal computo dei parametri utili al pareggio di bilancio del rapporto degli investimenti produttivi infrastrutturali e di messa in sicurezza del territorio. Non daremo sostegno a chi vuole un’Europa di valori annacquati o negati e prodotti surrogati, come il cioccolato 'non cioccolato' e il parmigiano 'non parmigiano'". Così la senatrice della Lega Marzia Casolati in dichiarazione di voto sulla legge di delegazione europea votata oggi in Senato.

"Nessun sostegno - ha proseguito Casolati - a chi distrugge filiere come, ad esempio, dell’olio di palma e della bioraffinazione più in generale per puro ideologismo; a chi accetta, supino, l’umiliazione della ratifica della Convenzione di Faro, a chi tentenna sulla solidità della nostra amicizia con gli Usa, per strizzare l’occhio alla Cina o non prendere posizione contro l’adesione della Turchia islamista all’Europa. La Lega ha altre idee per il nostro ruolo nel continente: ma Conte non se ne interessa, non ci ascolta, continuando con arroganza a fare da solo".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium