/ Cronaca

Cronaca | 29 gennaio 2021, 07:08

Dramma a Carmagnola: padre uccide moglie e figlio di 5 anni, poi tenta invano il suicidio [VIDEO]

Dopo aver assassinato i famigliari, l'uomo ha provato di farla finita gettandosi dal balcone: ora si trova al Cto, non in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Carabinieri sul luogo dell'omicidio

Carabinieri sul luogo dell'omicidio

Intorno alle 3 di questa notte, in una abitazione privata di via Barbaroux (Carmagnola), Alexandro Riccio, un rappresentante italiano di 39 anni, ha ucciso la moglie Teodora Casasanta e il figlioletto di 5 anni Ludovico, al termine di una lite famigliare, prima di tentare il suicidio lanciandosi dal balcone dello stesso appartamento. 

L'omicida, che avrebbe usato un oggetto contundente per uccidere i famigliari, è stato bloccato dai carabinieri immediatamente giunti sul posto perché allertati dai vicini di casa ed è ora al CTO di Torino, non in pericolo di vita, piantonato in stato di fermo dagli stessi militari dell'Arma.

Sulla scena del crimine i rilievi tecnici dei carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Torino. Dalle prime indiscrezioni pare che la moglie, una Oss, volesse lasciare il marito. L'uomo infatti, prima di compiere l'omicidio, ha lasciato un biglietto con su scritto di voler portare via moglie e figlio, deluso per il rapporto di coppia ormai finito. Sulla pagina Facebook inoltre, Riccio aveva recentemente parlato dei problemi con la famiglia, affermando di voler andare in cura per risolverli. I post, prima del gesto estremo, sono stati cancellati.

Laura Deodato, sostituto procuratore di Asti che coordina le indagini dei carabinieri di Torino, ha commentato: "Stiamo lavorando da questa notte, nel pieno rispetto delle vittime. Il responsabile è stato arrestato e stiamo aspettando si riprenda per interrogarlo".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium