/ Cronaca

Cronaca | 21 settembre 2021, 15:14

San Matteo, anche il comando regionale della Guardia di Finanza ha celebrato il suo patrono

La funzione religiosa si è tenuta nel Santuario di Santa Rita

San Matteo, anche il comando regionale della Guardia di Finanza ha celebrato il suo patrono

Nella mattinata odierna, presso il Santuario di Santa Rita in Torino, è stata celebrata una funzione religiosa in occasione della ricorrenza annuale di San Matteo, Apostolo ed Evangelista, proclamato Santo Patrono della Guardia di Finanza da Papa Pio XI il 10 aprile 1934.

La Santa Messa, presieduta dal Cappellano Militare Capo, Don Gianfranco Pilotto, alla presenza del Comandante Regionale del Piemonte – Valle D’Aosta, Generale di Divisione Benedetto Lipari e del Comandante Provinciale Torino, Generale di Brigata Luigi Vinciguerra, ha visto la partecipazione di Ufficiali e militari in servizio a Torino, nonché di una rappresentanza di Fiamme Gialle in congedo, appartenenti all’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, accompagnati dai propri familiari.

La scelta della Parrocchia di Santa Rita, vicina alla sede del Comando Regionale Piemonte – Valle D’Aosta e, nel contempo, più ampia e accogliente, rispetto alla piccola Cappella interna al Comando, ha consentito, nel rispetto delle vigenti disposizioni per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, di assicurare una maggiore partecipazione del personale, con la possibilità altresì di condividere questo particolare momento spirituale con i familiari.

In concomitanza con la ricorrenza del Santo Patrono, la Guardia di Finanza celebra anche la “giornata della memoria”, per ricordare i militari del Corpo che si sono sacrificati nell’adempimento del dovere.

Nel corso della cerimonia, in particolare, sono stati ricordati, alla presenza dei loro familiari, il Brigadiere Antonio Rocco Cillo, deceduto nel 1973, il Finanziere Antonio Farci, deceduto nel 1971 e l’Appuntato Medaglia d’Oro al Valore della Guardia di Finanza Francesco Salerno, deceduto nel 2005, al quale è intitolata la caserma sede del Gruppo Ivrea.

Al termine del rito religioso, il Generale Lipari ha ringraziato tutte le Fiamme Gialle per il quotidiano servizio svolto a tutela della legalità economico-finanziaria sul territorio, esprimendo al Cappellano Militare Capo e ai presenti viva riconoscenza per l’impegno profuso nel loro servizio.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium