/ Politica

Politica | 26 novembre 2021, 13:56

Torino a caccia di dirigenti: la Città cerca lo stratega dei fondi PNRR

Previste anche assunzioni a tempo determinato per l'ufficio di Gabinetto e l'area Appalti

Il sindaco Stefano Lo Russo

Il sindaco Stefano Lo Russo

Torino a caccia di dirigenti. La giunta Lo Russo martedì ha approvato una delibera che dà il via libera all’assunzione, tramite la pubblicazione di avvisi, di tre dirigenti a contratto a tempo determinato. Nello specifico il Comune sta cercando il braccio destro del sindaco, cioè una figura per l’ufficio Gabinetto che opera appunto a supporto dell’attività del primo cittadino “per l'esercizio delle funzioni di indirizzo, di controllo, di informazione, comunicazione e promozione della Città”.

Per Appendino capo Gabinetto prima Giordana, poi Marinari e Palese

Chiara Appendino aveva voluto al suo fianco come capo di gabinetto prima Paolo Giordana, poi dimessosi per lo scandalo della multa, quando aveva chiesto all’amministratore delegato di Gtt di togliere come favore una sanzione ad un amico. L’incarico era poi passato all’ex sindaco di Rivalta Mauro Marinari e negli ultimi tempi a Luca Palese.

Un dirigente per i fondi PNRR 

La Città cerca poi un dirigente che si occupi del coordinamento della strategia territoriale dei Fondi PNRR. “A tale figura – si legge in delibera - competeranno il raccordo istituzionale e la regia degli interventi finanziati a valere sui fondi PNRR attribuiti ai beneficiari pubblici; la riconduzione degli interventi e dei programmi finanziati nel quadro degli strumenti di pianificazione territoriale; il coinvolgimento del partenariato locale nell'attuazione della strategia di sviluppo territoriale connessa all’uso dei fondi PNRR”.

 

Compenso da 45 mila euro, più obiettivi di incarico

E sempre alla luce dei soldi che a breve i Comuni dovranno gestire, da quelli appunto del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ai FESR, Palazzo Civico vuole individuare una figura per l’area Appalti ed Economato. Il compenso per questi ultimi due è di oltre 45mila euro lordi annui, a cui si aggiungono i premi di produzione legati al raggiungimento degli obiettivi. Per il dirigente dell’Ufficio Gabinetto del sindaco sono previsti 54 mila euro.

Manca il 50% di dirigenti

A lanciare l’allarme sulla mancanza di personale, in particolare per l’area dirigenziale, era stato lo stesso sindaco Stefano Lo Russo. "Attualmente -aveva spiegato in Consiglio Comunale - ce ne sono 86: ne mancano 78, pari quasi al 50%. Nella categoria immediatamente sottostante, la D, dovrebbero esserci 3.360 lavoratori: al momento ce ne sono solo 2.065, quindi 1.295".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium