/ Attualità

Attualità | 14 dicembre 2021, 20:38

Scuola di Cavalleria: ultimatum del gestore al Comune di Pinerolo

Il circolo Del Rampante chiede la gestione per 5 anni e interrompe in anticipo la stagione invernale

La scuola di cavalleria

La scuola di cavalleria

“È impossibile andare avanti senza la possibilità di programmare, quindi ho deciso di interrompere la stagione in anticipo e lanciare un’ultima proposta al Comune”. Davide Azzolina del circolo ippico Del Rampante di Garzigliana lancia un ultimatum sulla Scuola nazionale di Cavalleria. Dal 2019 si occupa di gestirla d’inverno, grossomodo da novembre a febbraio, e organizza concorsi ippici nel complesso di Abbadia.

L’ultimo si è tenuto tra il 19 e il 21 novembre e ha visto oltre 250 cavalli, con circa 200 in lista di attesa: “È la prova che la struttura funziona e che c’è interesse da parte del mondo dell’ippica. Inoltre è importante l’indotto che genera nei ristoranti e nelle strutture ricettive” sottolinea Azzolina.

Quel che non funziona è una gestione a corrente alternata che non fa bene nemmeno alla struttura: “Ci sono diversi interventi di manutenzione da fare, come il rifacimento del campo prova in sabbia silicea e il rifacimento della staccionata ormai logorata, per citarne solo un paio – entra nel merito Azzolina –. Io sono disposto a investire, ma ci vuole la possibilità di una gestione di almeno 5 anni per ammortizzare i costi”.

Ed è questa la proposta fatta al Comune.

Dal canto suo il sindaco Luca Salvai non nasconde le difficoltà che ci sono in municipio: “Non abbiamo possibilità di assumere e il personale non è sufficiente, perciò su fronti come quello della scuola di cavalleria siamo inchiodati”. Il bando di gestione, per dare una prospettiva al complesso, doveva arrivare da più di un anno e Salvai aveva rilanciato come nuovo traguardo il 31 dicembre di quest’anno, ma non è detto che sarà così: “Spero che possa uscire per quella data”.

In attesa di capire cosa accadrà, da inizio gennaio, i cavalli lasceranno spazio per qualche tempo ai vaccinatori, perché la Scuola nazionale diventerà di nuovo centro vaccinale anti-covid.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium