/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 24 maggio 2022, 19:49

Nek per la prima volta al Salone del Libro: "Ho percepito un turbinio di creatività" [VIDEO]

Il musicista plaude anche all’Eurovision: “Felice per Torino, la musica unisce e non divide”

Nek per la prima volta al Salone del Libro: "Ho percepito un turbinio di creatività" [VIDEO]

Tra i diversi artisti e autori protagonisti del Salone del Libro che ha chiuso ieri con 168 mila ingressi in cinque giorni, c’era anche Filippo Neviani, in arte Nek. Per la prima volta ospite della kermesse ne ha percepito tutta l’atmosfera: “Ho percepito davvero un turbinio di creatività e desiderio di conoscenza”.  

"Eurovision: una bellissima infusione di coraggio"

Un’atmosfera che la capitale sabauda ha da poco vissuto anche con l’Eurovision. “La musica unisce e non divide, l’ho imparato in tanti anni di carriera. E’ bello che una manifestazione così sia cresciuta tanto. Ammetto di essermi avvicinato all’Eurovision solo negli ultimi anni e anche se sapevo dell’esistenza, credo sia da parte mia, ma anche dei media in passato ci sia stata mano attenzione a questo evento. Sono felice quindi, felice per Torino per l’Italia, è stata una bellissima infusione di coraggio. C’era in chi seguiva da casa, in chi era lì a Torino il desiderio di leggerezza. La musica deve essere questo, leggerezza, questo è il suo compito”.  

Il nuovo libro "A mani nude"

Durante il Salone ha presentato il suo libro “A mani nude” (Harper Collins), un diario intimo che racconta tutto il dramma di vivere un momento difficile. “L’ho scritto dopo una spiacevole esperienza, un incidente alla mia mano sinistra, la mano per un musicista è molto importante e sono stato messo a dura prova nella mia parte umana”. 

“In questo diario faccio ammissioni, confessioni e mi abbandono al sentimento della liberazione intima. L’ho scritto e questo processo mi ha aiutato, è stato molto terapeutico”. 

2022, i 50 anni e i trenta di carriera 

Il cantante, che quest’anno festeggia i suoi 50 anni, si prepara anche a celebrare un’altra data importante, quella dei trent’anni di carriera: “E’ un anno importante, questo 2022 me lo devo giocare al meglio”.

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium