/ Attualità

Attualità | 01 marzo 2023, 19:25

Perché la Polizia a Torino è soprannominata “madama”? La storia che non ti aspetti

Tutta una questione di "espedienti": com'è nato il corpo di polizia e quel bizzarro soprannome affibbiatogli dai Torinesi

palazzo madama

Perché la Polizia a Torino è soprannominata “madama”? La storia che non ti aspetti

A Torino, per i malfattori l’avvicinarsi della “Madama” non è un buon segno, anzi. Significa che sta arrivando la Polizia. Ma perché, nel capoluogo piemontese, gli è stato affibbiato un appellativo tanto curioso?

Una storia iniziata nel 1814

La prima volta in cui si parlò di una forza di Polizia con poteri amministrativi e giudiziari risale al 1814, ma la nascita di questo Corpo di Forze dell’Ordine avvenne proprio a Torino – appartenente, all’epoca, al Regno di Sardegna - l’11 luglio del 1852 con la Legge n. 1404 appartenente allo Statuto Albertino. Tale Organo, per volere del re Carlo Alberto, assunse il nome di Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza. E come sede della neonata Istituzione indovinate quale palazzo venne scelto? Ma certo, proprio Palazzo Madama.

Si salvi chi può...

A causa della difficoltà dei cittadini di ricordare tale nomenclatura, e prendendo spunto dal nome del palazzo che, per primo, ospitò la Polizia, essa, ben presto, venne soprannominata Guardia Madama, soprannome valido ancora oggi, dopo più di 160 anni, anche fra i malavitosi. E allora, quando Lei arriva...si salvi chi può.

 

Federica De Castro

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium