/ Politica

Politica | 17 aprile 2023, 14:24

Ospedale Torino Ovest, Valle attacca la Giunta Cirio: "Si faccia chiarezza prima del Consiglio regionale aperto"

L'esponente dem: "La Regione scappa dalle sue responsabilità, rendendosi protagonista di un rimbalzo di responsabilità". Dura anche Francesca Frediani (Unione Popolare)

Ospedale Torino Ovest, Valle attacca la Giunta Cirio: "Si faccia chiarezza prima del Consiglio regionale aperto"

"In questi giorni stiamo assistendo a un rimbalzo di responsabilità sulla scelta dell’area della Pellerina per la realizzazione del nuovo ospedale di Torino Nord", attacca Daniele Valle, vicepresidente del Consiglio regionale ed esponente di punta del Pd.

"Icardi ha dichiarato in IV Commissione che la scelta del luogo è stata effettuata dal Comune. L’assessore Marrone, pur sedendo nella Giunta che ha approvato il protocollo per la realizzazione dell’opera, si vanta ai quattro venti di non aver votato il protocollo. Eppure dai documenti emerge una realtà chiara. Il 10 agosto una lettera della Regione Piemonte chiede al Comune di individuare un’area per un nuovo ospedale che sostituisca Maria Vittoria e Amedeo di Savoia, virgolettato: “considerando l’assenza di risorse economiche da dedicare a ingenti bonifiche”. Questa lettera è anche richiamata espressamente nel protocollo approvato dalla Giunta Cirio pochi giorni fa", aggiunge Valle..

"In poche parole, Cirio e Icardi hanno subito messo una pietra tombale sull’ipotesi Area Thyssenkrupp che il Comune ha a lungo e pubblicamente sollecitato. E poi c'è lettera del 7 dicembre con cui l’ASL Torino, quindi la Regione, sceglie la Pellerina fra i 7 siti proposti dal Comune, e smentisce malamente Icardi e Marrone: il Comune ha proposto sette aree, la Regione ha scelto".

"In riferimento alla documentazione consegnata relativa alle ipotesi di localizzazione del nuovo presidio ospedaliero [...] si rileva che l’area Pellerina risulterebbe più consona per le finalità attese" si legge nella missiva dell'ASL, firmata Picco. Sulla verità che emerge dai documenti Valle è molto deciso nell'attaccare Cirio: "Le carte smentiscono, spesso e volentieri, le chiacchiere di questa Giunta. Durante il Covid abbiamo patito conseguenze gravissime per il continuo scontro di potere fra Cirio e la Lega di Icardi. Ora al duello si aggiunge l’assessore Marrone, che ormai si comporta come il vero dominus della maggioranza. Il punto quindi diventa capire a che gioco gioca la giunta Cirio e con chi bisogna parlare in Regione. Perché Icardi mente sapendo di mentire, stretto fra l'ex presidente Cirio e il neo-presidente Marrone? Sono preoccupato: la città ha dimostrato di essere seria e saper collaborare con le richieste della Regione, rispettandone le competenze in materia di edilizia sanitaria".

"Eppure dal Parco della Salute al nuovo ospedale dell’ASLTO5, fino allo scorporo del Sant'Anna, c'è il rischio che anche questa vicenda finisca come tutte le altre, ovvero con una marcia indietro di questa amministrazione. Al presidente Cirio chiediamo prima del Consiglio aperto del 27 aprile una parola chiara. E vera”.

Duro anche il commento di Francesca Frediani, Consigliera regionale Unione Popolare Piemonte: "Il rimbalzo di responsabilità tra centrosinistra e centrodestra sulla scelta dell'area del Parco della Pellerina per il nuovo ospedale di Torino Nord è decisamente stucchevole. Ennesima dimostrazione di come la politica sia solo capace di strumentalizzare i temi cari ai cittadini per ottenere consenso e screditare l'avversario".

"Non vogliamo entrare in nessun modo in questo gioco e chiediamo fermamente che, dopo il Consiglio aperto sul tema da noi richiesto ed ottenuto, si approvi anche il nostro atto di indirizzo che prevede di rivedere le decisioni prese e rivalutare altre opzioni.
Comune e Regione e le relative forze politiche smettano di battibeccare: i cittadini hanno bisogno di servizi efficienti e di scelte dettate dal buonsenso, non di questo vergognoso teatrino in pieno stile elettorale".

 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium