/ Attualità

Attualità | 28 settembre 2023, 11:20

Casa Savoia in Regione per i 310 anni del Trattato di Utrecht. Il Piemonte racconta le sue radici

Tra i presenti l'assessore Maurizio Marrone: "Preserviamo la nostra identità passata, presente e futura"

Incontro in sala Trasparenza con persone in piedi

Casa Savoia ospite del Palazzo della Regione Piemonte

La famiglia Savoia al palazzo della Regione in occasione dei 310 anni del trattato di Utrecht. Il Duca Aimone di Savoia Aosta, erede della famiglia che contribuì a firmare il trattato che mise fine alle guerre di successione spagnole, ha presenziato all'evento intitolato "310 anni di Piemonte stato Europeo".

La conferenza è stata realizzata dal "comitato 1713-2023"

Tra storia e politica, il palazzo della Regione da poco inaugurato ha visto uno dei suoi primi eventi culturali. Il convegno ha ricordato il ruolo di Torino durante il 1700 e in particolare durante il periodo delle guerre spagnole. Battaglie che passarono alla storia con il nome di "Guerre della regina Anna" e che terminarono con i trattati siglati nella città olandese tra il marzo e l'aprile del 1713

"Ricordare Utrecht vuol dire ricordare le radici e la nascita del Piemonte - ha dichiarato l'assessore regionale per le politiche sociali Maurizio Marrone-. Abbiamo il dovere di ravvivare continuamente le radici che servono a preservare la nostra identità passata, presente e futura".

Marco D'Agostino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium