/ Cronaca

Cronaca | 20 agosto 2018, 18:19

Dopo cinque anni di attesa arriva l’area cani in via Nichelino: "Un successo per il quartiere"

I lavori sono partiti pochi giorni fa, si prevede di concluderli entro un mese. Un nuovo servizio per i padroni residenti in piazza Guala e dintorni

Dopo cinque anni di attesa arriva l’area cani in via Nichelino: "Un successo per il quartiere"

Era una zona completamente sguarnita di spazi dedicati ai cani e ai loro padroni: adesso in via Nichelino, dopo lunghe attese, l’area attrezzata si farà.

Sono appena iniziati i lavori di costruzione nei giardini retrostanti piazza Guala. Il progetto ha un costo di 30 mila euro e tiene conto della vicinanza con la scuola d’infanzia “Silvana Allasia”, rispettandone i confini onde evitare qualsiasi genere di rischio per i bambini. “Seguiamo alla regola il nuovo disciplinare che norma la creazione di aree per cani liberi in prossimità dei centri abitati”, spiega il vicepresidente della Circoscrizione 8 Massimiliano Miano, che da tempo segue la pianificazione del progetto.

L’idea era stata proposta già nella passata legislatura, con un ordine del giorno del consigliere Alessandro Lupi approvato dall’allora ex Circoscrizione 9. La giunta Fassino aveva quindi dato il via libera al progetto e allo stanziamento dei fondi, ma, subentrata la nuova sindaca Appendino, le procedure burocratiche avevano subito una battuta d’arresto. Poi il Comune ha confermato la volontà di dare seguito all’iter, e adesso la certezza c’è, con il cantiere già avviato sotto gli occhi dei cittadini.

"Cinque anni di battaglie, raccolte firme e interrogazioni", commenta soddisfatto Lupi, da sempre fermo promotore dell'iniziativa. "La nostra zona avrà finalmente un posto dedicato ai nostri amici a quattro zampe. Un altro pezzettino che migliorerà il quartiere, dando merito al lavoro portato avanti da tutto il consiglio”.

La conclusione dei lavori è prevista entro un mese.

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium