/ Il Punto di Beppe Gandolfo

In Breve

lunedì 18 febbraio
lunedì 11 febbraio
lunedì 28 gennaio
lunedì 21 gennaio
lunedì 14 gennaio
lunedì 07 gennaio
lunedì 31 dicembre
lunedì 24 dicembre
lunedì 17 dicembre
lunedì 10 dicembre

Che tempo fa

Cerca nel web

Il Punto di Beppe Gandolfo | 04 febbraio 2019, 07:00

Non esiste informazione gratis

Sta cambiando il mondo. Ce ne stiamo accorgendo? Eppure i giovani intervistati sono convinti che la funzione del giornalismo sia importante (40 per cento) e fondamentale (33 per cento), solo il 20 per cento la ritiene poco utile e il 7 per cento ininfluente.

Non esiste informazione gratis

L’ 82 per cento dei giovani italiani dichiara di non aver acquistato nemmeno un quotidiano nel corso dell’ ultimo anno. E’ il dato clamoroso che emerge da un’ indagine condotta a gennaio dall’ Istituto Demopolis per l’ Ordine dei Giornalisti su un campione di mille ragazzi fra i 18 e i 29 anni. Il 90 per cento degli under 30 fruisce quotidianamente della Rete e il 60 per cento è di fatto sempre connesso a Internet .

I dati dei sondaggi – lo sappiamo – vanno sempre presi con le molle come per i polli di Trilussa (se in media due italiani mangiano un pollo, è possibile che ne mangino mezzo a testa, oppure che uno se lo divori e l’ altro digiuni). Detto questo, analizzando il sondaggio si scopre che il 75 per cento si informa sui siti web (come questo che state leggendo), sui portali di informazione o sui siti online dei quotidiani, il 66 per cento attraverso i telegiornali, il 63 per cento grazie a Facebook e Youtube e il 30 per cento ascolta le notizie in radio. 

Sta cambiando il mondo. Ce ne stiamo accorgendo? Eppure i giovani intervistati sono convinti che la funzione del giornalismo sia importante (40 per cento)  e fondamentale (33 per cento), solo il 20 per cento la ritiene poco utile e il 7 per cento ininfluente. E c’ è anche un ritorno al localismo: il 70 per cento degli under 30 è interessato ai fatti della propria città e della regione, contro un  42  che si informa sull’ Europa e sul mondo.

Ma quel che emerge – complessivamente – dall’ indagine è che i giovani cercano e vivono di informazioni  gratuite. Non si compra più il giornale ma lo si legge sul computer o sul telefonino. Ebbene, lo dico senza paura: L’ INFORMAZIONE E’ UNA COSA SERIA E NON ESISTE INFORMAZIONE GRATIS. Compito essenziale dei giornalisti – e lo si evince anche da questo sondaggio – resta e resterà sempre quello di raccontare i fatti senza fare sconti a nessuno, a nessun governo (di qualsiasi colore) e a nessun potere, comprese le grandi piattaforme Internet. 

Beppe Gandolfo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium