/ Politica

Politica | 05 febbraio 2019, 10:31

Zangrillo (Forza Italia): "Toninelli non dice chissenefrega a Lione, ma al futuro del Piemonte e dell'Italia"

Il deputato azzurro: "L'affermazione esprime la statura intellettuale e politica del responsabile delle infrastrutture"

Zangrillo (Forza Italia): "Toninelli non dice chissenefrega a Lione, ma al futuro del Piemonte e dell'Italia"

"'Chissenefrega di andare a Lione!', l’affermazione del ministro Toninelli a proposito della TAV esprime, senza bisogno di aggiungere nulla, la statura intellettuale e politica del responsabile delle Infrastrutture". Ad affermarlo in una nota il deputato Paolo Zangrillo, coordinatore regionale di Forza Italia in Piemonte e capogruppo degli azzurri in Commissione Lavoro a Montecitorio.

"La battaglia sul corridoio ferroviario transalpino ha dell’incredibile - prosegue l'esponente azzurro -: in gioco non c’è soltanto lo scambio di merci e la mobilità delle persone, ma soprattutto il ruolo che l’Italia vuole giocare nel sistema di relazioni e scambi commerciali internazionali nel prossimo futuro. In una fase recessiva all’orizzonte, negare al nostro Paese investimenti in infrastrutture significa condannarci all’irrilevanza e privare le nuove generazioni ad una prospettiva di sviluppo. Dire no alla TAV non significa solo rinunciare a raggiungere Lione o Lisbona, ma piuttosto vuol dire assumersi la grave responsabilità di negare l’ammodernamento dell’Italia e il suo ruolo centrale sul Mediterraneo. Per comprenderlo non c’è bisogno di essere statisti, i nostri ragazzi delle medie lo studiano sui libri di storia; ne ha mai aperto uno Toninelli?". 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium