/ Il Punto di Beppe Gandolfo

In Breve

lunedì 26 agosto
lunedì 19 agosto
lunedì 12 agosto
lunedì 05 agosto
lunedì 29 luglio
lunedì 15 luglio
lunedì 08 luglio
lunedì 01 luglio
lunedì 24 giugno
lunedì 17 giugno

Il Punto di Beppe Gandolfo | 22 luglio 2019, 08:33

Salumi e formaggi piemontesi meglio di 100 piadine romagnole

Salumi e formaggi piemontesi meglio di 100 piadine romagnole

Conoscete il Montébore, il formaggio più raro al mondo le cui origini si perdono nei secoli, che viene realizzato miscelando latte crudo vaccino e ovino? E il Salame d'la doja,tipico insaccato prodotto con carni suine di prima scelta condite con aglio e vino rosso? Per non parlare del Ratafià, liquore di ciliegie; della Cognà, a metà strada tra una salsa ed una marmellata a base di uva, ottima per accompagnare carni bollite, formaggi e polenta; del Cevrin di Coazze, formaggio a base di latte caprino; fino al Brus,formaggio cremoso, spalmabile e particolarmente gustoso?

Sono soltanto alcune delle Bandiere del Gusto del nostro Piemonte. La Coldiretti ne ha contate ben 342 per la nostra Regione, un numero che ci mette in cima alla classifica italiana delle Eccellenze a Tavola. Ma non sono soltanto delizie per il palato: dietro ad ogni prodotto c’è una storia, una cultura ed una tradizione che sono rimaste vive nel tempo ed esprimono al meglio la realtà dei nostri territori. La necessità è quella di continuare a difendere queste produzioni dall’omologazione. Come si fa? Anzitutto comprandoli. Invece di mettere nel carrello del supermercato prodotti di media qualità, cominciamo a scegliere questi prodotti: daremo il nostro aiuto al Piemonte per restare in vetta alla classifica. Andiamo nelle fiere, nei mercatini di città e paesi e acquistiamo le nostre eccellenze, magari proprio dai banchetti della Coldiretti, quelli con il tendone giallo.

Si tratta di un patrimonio culturale per l’intera collettività che la nostra Regione può oggi offrire con orgoglio sul palcoscenico mondiale contando 14 cibi a Dop (Denominazione Origine Protetta) , 9 Igp (Indicazione Geografica Protetta), 18 vini Docg e 42 Doc. I prodotti tipici, oltretutto, vengono acquistati come souvenir dal 42% degli italiani in vacanza: informiamo chi trascorre le ferie in Piemonte, proprio in queste settimane, convinciamoli a gustarsi un pezzo di Salsiccia di Bra, una fetta di Torta di Nocciole, un pezzo di Robiola delle Langhe o di Gorgonzola, innaffiati con un Roero Arneis, un Dolcetto, un Carema. 

E’ tutta roba buona, anzi eccezionale. Sicuramente che vale 100 piadine romagnole, ma gli emiliani hanno saputo farle diventare un cibo cult. Impariamo da loro. Con la bontà dei nostri prodotti sarà tutto più facile.


Beppe Gandolfo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium