/ Eventi

Eventi | 09 ottobre 2019, 16:26

Riuniti a Torino i rappresentanti delle città aderenti alla rete GAI

Obiettivo: sostenere i giovani che operano con obiettivi professionali nelle diverse discipline della creatività e delle arti contemporanee

Riuniti a Torino i rappresentanti delle città aderenti alla rete GAI

La Città di Torino, titolare della Presidenza e della Segreteria Nazionale del GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani - ha ospitato oggi a Palazzo Civico, le annuali assemblee associative che riuniscono i rappresentanti tecnici e politici delle 31 città aderenti alla rete.

Il Consiglio di Presidenza tenutosi nella mattinata insieme con l’Assemblea Ordinaria del pomeriggio sono un importante momento di confronto tra i soci e di analisi dei progetti in corso, ma anche una fondamentale occasione di pianificazione strategica per future linee di intervento. 

In un clima di grande collaborazione e dialogo tra tutte le Città coinvolte, vengono condivisi temi, idee, interventi concreti nell’ambito delle politiche nazionali a sostegno dei giovani che operano con obiettivi professionali nelle diverse discipline della creatività e delle arti contemporanee.

Gli incontri confermano l’efficacia del network nel mettere a confronto competenze ed esperienze diverse per migliorare la progettazione interna, anche grazie al coordinamento delle Città capofila e la partecipazione attiva delle singole amministrazioni. Le numerose partnership nazionali e internazionali testimoniano inoltre stima e apprezzamento da parte di interlocutori terzi e rafforzano il posizionamento del GAI nel settore della creatività giovanile. 

Mobilità artistica, nuovo design, produzione artistica e residenze multidisciplinari, produzione culturale indipendente, rigenerazione urbana, riuso degli spazi, street art sono i focus su cui si concentrato le energie dell’Associazione in linea con le istanze di interesse nazionale e con l’obiettivo di innescare processi virtuosi.

“Sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti e dei progetti di rilancio anche grazie alla chiusura positiva del bilancio che riconferma il trend già avviato con il mandato dello scorso anno – ha sottolineato Marco Giusta, assessore alle Politiche Giovanili della Città di Torino, Presidente Associazione GAI - Questo risultato è da attribuire ad un attento lavoro di rete da parte degli uffici e impegno delle realtà socie del GAI”.

Questo pensiero è condiviso da tutti i soci del GAI che operano a sostegno della ricerca artistica emergente accomunati dalla convinzione che la creatività sia uno strumento insostituibile per la crescita sociale ed economica di un Paese.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium