/ Cronaca

Cronaca | 14 gennaio 2020, 12:44

Moncalieri, bruciato nella notte lo striscione pro Liliana Segre degli studenti del Majorana. Il sindaco Montagna: "Sono disgustato"

"Si tratta di un atto vile totalmente estraneo al sentimento della nostra Comunità. Mi auguro che i responsabili vengano individuati"

Moncalieri, bruciato nella notte lo striscione pro Liliana Segre degli studenti del Majorana. Il sindaco Montagna: "Sono disgustato"

Brutto episodio nella notte appena trascorsa a Moncalieri. Degli sconosciuti hanno bruciato lo striscione dedicato a Liliana Segre dagli studenti del liceo Majorana.

"Il Majo è con Liliana Segre", era stato scritto su un lenzuolo bianco dai ragazzi, che avevano voluto così testimoniare la loro vicinanza alla senatrice a vita. E ora, mentre si avvicina il Giorno della Memoria, c'è chi ha deciso di bruciarlo, in segno di spregio della Segre e di tutti coloro che sono sopravvissuti agli orrori dei campi di concentramento.

"Sono disgustato e preoccupato. Si tratta di un atto vile totalmente estraneo al sentimento della nostra Comunità e mi auguro che i responsabili vengano individuati", ha commentato il sindaco di Moncalieri Paolo Montagna. "Chi in questi mesi ha soffiato sul fuoco delle divisioni e chi ancora minimizza sul pericolo dell’antisemitismo si faccia un’esame di coscienza".

"Moncalieri sta con i ragazzi del Majorana ed è vicina alla senatrice Liliana Segre", ha concluso Montagna.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium