/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2020, 10:28

Solidarietà da tutta Italia per la Cabina dell'Arte Diffusa vandalizzata a San Donato

Al curatore Daniele D'Antonio arrivati pacchi di libri da realtà di book-crossing sparse per tutto lo stivale: “A tutti voi un grazie stupefatto”

Solidarietà da tutta Italia per la Cabina dell'Arte Diffusa vandalizzata a San Donato

“Le cose che succedono, quelle belle”: con queste parole, il presidente dell'associazione Tribù del Badnightcafè Daniele D'Antonio ha accolto gli attestati di solidarietà giunti da tutta Italia dopo l'atto di vandalismo che ha interessato la Cabina dell'Arte Diffusa di Piazza Peyron solo pochi giorni fa.

Al curatore della cabina, infatti, nelle scorse ore sono arrivati pacchi di libri provenienti da realtà simili sparse per tutto lo stivale: “Si è spontaneamente attivata – ha dichiarato D'Antonio - una rete di solidarietà alla Cabina da parte di book-crossers e associazioni bibliofile".

"Mi stanno arrivando a casa plichi con libri da Sassari, Copparo e Santa Sofia, in Romagna; a tutti voi un grazie infinitamente stupefatto”. D'Antonio ha poi confermato di voler riaprire la Cabina al più presto: “In pieno accordo con la Circoscrizione 4 – ha proseguito - si è concertato di svuotarla completamente, sanificarla e successivamente riallestirla".

"Abbiamo nel cassetto cose belle e vi vorremo tutti lì quando accadranno”.

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium