/ torinoggi.it

torinoggi.it | 05 luglio 2019, 11:09

Gerardo Gatto è il nuovo presidente del Centro Servizi per il Volontariato Vol.To

"La società civile non può fare a meno del volontariato": sono queste le prime parole del neo presidente, eletto dall'assemblea dei soci. Rinnovate le altre cariche sociali

Gerardo Gatto è il nuovo presidente del Centro Servizi per il Volontariato Vol.To

Gerardo Gatto è il nuovo Presidente del Centro Servizi per il Volontariato Vol.To, Stefano Lergo è stato nominato Vice Presidente Vicario, Silvio Magliano e Luciano Dematteis sono gli altri Vice Presidenti; Roberto Parolisi è stato confermato Segretario, Raffaele Abbattista è il nuovo Tesoriere.

Sono queste le nomine del nuovo Consiglio direttivo, votato ieri sera nella sede di via Giolitti 21 a Torino dall’assemblea ordinaria dei soci dell’Associazione Volontariato Torino (presenti 105 soci su 158 aventi diritto), chiamata a rinnovare le cariche sociali. 

I dodici eletti (su diciassette candidati) al Consiglio direttivo sono Raffaele Abbattista, Felice Accornero, Gian Carlo Arduino, Marco Bani, Gabriele Brunetti, Luciano Dematteis, Giovanni Ferrero, Gerardo Gatto, Stefano Lergo, Silvio Magliano, Paolo Miglietta, Roberto Parolisi; a questi si aggiunge Davide Di Russo, nominato dall’Organismo di controllo. Emanuela Glerean e Andrea Toffoletto sono stati confermati per acclamazione come revisori dei conti; il terzo revisore, nominato dall’Organismo di controllo, è Margherita Spaini.

Gerardo Gatto, nato nel 1953, dirigente amministrativo presso numerose aziende sanitarie e ospedaliere di Torino e provincia, docente presso l’Università di Torino nella facoltà di Medicina, attualmente è Vice Presidente del Banco Farmaceutico di Torino e direttore amministrativo - come Volontario - dell’ospedale di Kidane Mehret in Etiopia.

Il nuovo Presidente del CSV Vol.To dichiara: “Fare il Presidente dopo Magliano e Dematteis è una grossa responsabilità, perché loro sono bravissimi. La mia idea è che la società civile non possa fare a meno del Volontariato, perché educa a vivere secondo un ideale. Inoltre il Volontariato Il nuovo Presidente del CSV Vol.To dichiara: “Fare il Presidente dopo Magliano e Dematteis è una grossa responsabilità, perché loro sono bravissimi. La mia idea è che la società civile non possa fare a meno del Volontariato, perché educa a vivere secondo un ideale. Inoltre il Volontariato deve partire dai giovani, perché l’età giovanile è quella che forma la persona e noi abbiamo sempre più bisogno di persone con una spinta ideale. Tutto questo può essere fatto solo se si affrontano le cose insieme agli altri, perché un io da solo non basta a sé stesso”.

ABBATTISTA Raffaele (2/2/1981) candidato da Banco Alimentare del Piemonte; 68 voti

ACCORNERO Felice (7/9/1948) candidato da A.V.O. Torino; 60 voti

ARDUINO Gian Carlo (1/4/1960) candidato da Croce Verde Torino; 60 voti

BANI Marco (12/6/1954) candidato da Contact; 59 voti

BRUNETTI Gabriele (27/9/1982) candidato da GE.SE.FI. - Genitori Separati e Figli; 48 voti

DEMATTEIS Luciano (25/4/1942) candidato da A.N.P.A.S. Sociale; 77 voti

FERRERO Giovanni (11/6/1972) candidato da A.D.N. - Diritti Negati; 55 voti

GATTO Gerardo (26/10/1953) candidato da Banco Farmaceutico; 66 voti

LERGO Stefano (15/7/1969) candidato da Squadra Volontari A.I.B. di Sant’Antonino; 58 voti

MAGLIANO Silvio (30/8/1980) candidato da Bi.E.Vol. - Bioetica Europa e Volontariato; 94 voti

MIGLIETTA Paolo (17/6/1956) candidato da G.V.V. Nuova Aurora; 60 voti

PAROLISI Roberto (17/1/1957) candidato da Banco di Solidarietà “SAMPE”; 57 voti

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium